Bussola

Conferimenti

28 Ottobre 2015 | ,

Sommario

Introduzione | Oggetto del conferimento | Procedura di conferimento | Metodi di valutazione dei beni conferiti | Scritture contabili | Normativa fiscale | Riferimenti |

 

Il conferimento rappresenta un’operazione: fondamentale per la costituzione di una società (sia essa di persone che di capitali) in quanto permetterà di costituire il capitale sociale necessario per il perseguimento dell’oggetto sociale; legata alla delibera di aumento del capitale sociale, nel caso di società già costituita. Al momento della stipula dell’atto costitutivo (nel caso di costituzione della società) o della delibera di aumento del capitale sociale per nuovi conferimenti (nel caso di società già costituita), dovrà essere esplicitata la tipologia e il valore del conferimento che il socio/azionista si impegnerà ad apportare nel patrimonio aziendale. Le modalità di adempimento all’obbligo di conferimento però variano a seconda della natura societaria, infatti: nel caso di società di persone l’obbligo di conferire i beni presuppone l’effettiva costituzione della società (art. 2253 c.c.); nel caso di società di capitali l’obbligo sorge nel momento della sottoscrizione, con la particolarità per i conferimenti in denaro, i quali dovranno essere versati presso un istituto di credito per un importo almeno pari al 25% del totale (salvo che non si tratti di una costituzione unilaterale, nel qual caso è del 100% alla sottoscrizione) e il restante 75% successivamente. 

Leggi dopo