Bussola

Contabilità ordinaria

06 Settembre 2018 | ,

Sommario

Inquadramento | Principali caratteristiche | Libro giornale | Libro degli inventari | Imposta di bollo | Registri IVA | Gli altri libri contabili richiesti dalla normativa fiscale | Istituzione Imposta sul reddito d’impresa (IRI) | Riferimenti |

 

  L'evoluzione del ruolo della contabilità è dovuta allo sviluppo del commercio e alla necessità di rappresentare i mutamenti della realtà economica. Secondo gli storici la contabilità in partita doppia, è comparsa per la prima volta in Italia, all’inizio del XIII secolo nella Repubblica di Genova, Siena, Lucca e Firenze.   Successivamente, lo sviluppo delle imprese con il contributo di numerosi investitori, ha assegnato alla contabilità il ruolo di fornire informazioni sui risultati delle operazioni agli utilizzatori esterni. Con il trascorrere del tempo e con l’aumento del numero degli utilizzatori è nata l’esigenza del controllo della contabilità, introducendo così il controllo legale dei conti, effettuato da soggetti professionisti, tenuti a verificare la completezza e la correttezza dei conti con riferimento a principi di generale accettazione.   L’obiettivo principale della contabilità ordinaria consiste nell’annotare tutti i fatti aziendali intervenuti nella vita aziendale, che abbiano comportato movimenti di denaro, l’insorgere di crediti o di debiti. Inoltre, attraverso l’analisi della contabilità, è possibile misurare i costi sostenuti e i ricavi realizzati in un certo periodo.

Leggi dopo