Bussola

Contenzioso tributario

Sommario

Inquadramento | Fasi del procedimento | Schema n. 1: Procedimento CTP – Ricorso (contro atti il cui valore della lite maggiori di €20.000,00 per atti notificati fino al 31.12.2017; 50.000,00 euro per atti notificati dal 01.01.2018) | Schema n. 2: Procedimento CTR - Appello | Schema n. 3 – Procedimento Corte di Cassazione | Periodo Feriale | Principali modelli utilizzati nel contenzioso tributario | Contributo unificato tributario (CUT) | Chiarimenti di prassi | Esecutività delle sentenze | La chiusura delle liti pendenti | Riferimenti |

 

Il presente lavoro fornisce una sintesi delle principali regole del processo tributario dinanzi alla commissione tributaria, nonché un quadro sinottico dei termini dei principali adempimenti nei tre gradi di giudizio (Commissione Tributaria Provinciale, Commissione Tributaria Regionale e Cassazione) sia per il ricorrente che per la parte resistente.   La normativa ha visto a decorrere dal 1° aprile 2012 una rilevante innovazione nel processo tributario, per quegli atti impugnati il cui valore della lite non supera € 20.000,00 (per atti notificati fino al 31.12.2017; 50.000,00 euro per atti notificati dal 01.01.2018 a seguito delle modifiche apportate dalla Manovra correttiva 2017) con l’introduzione dell’istituto del reclamo e della mediazione.   Per tutte le altre tipologie di atti la normativa resta sostanzialmente invariata rispetto a quella introdotta dai D.Lgs. n. 545/1992 e n. 546/1992, fatta eccezione per l’introduzione del contributo unificato (CU) avvenuto ad opera dell’art. 37, D.L. 6 luglio 2011, n. 98, convertito in Legge 15 luglio 2011, n. 111 e per le recenti modifiche alla disciplina del contenzioso introdotte dal D.Lgs. 24 settembre 2015, n. 156.   Quest’ultime sono state oggetto di chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate con la Circolare 28 dicembre 20...

Leggi dopo