Bussola

Contributi per veicoli a bassa emissione

Sommario

Veicoli acquistabili e durata del contributo | Entità del contributo | Condizioni per l'applicazione del contributo | Disposizioni attuative per la fruizione del contributo | Riferimenti |

 

La scheda analizza il fondo di cui all'articolo 17-decies della legge n. 134/2012, il quale non ha trovato dotazione finanziaria per l'anno 2015 nè nuove previsioni di spesa per gli anni successivi.   Il cd. Decreto sviluppo, D.L. n. 83/2012, ha previsto tra le novità quella di un contributo a chi acquista un veicolo a bassa emissione a decorrere dal 1° gennaio 2013 e per la durata di un triennio. Più specificatamente tale contributo riguarda coloro che intendono acquistare in Italia, anche mediante locazione finanziaria, un veicolo nuovo di fabbrica, escludendo pertanto quelli di nuova immatricolazione, “non inquinante” o meglio a basse emissioni. Tuttavia per poter beneficiare del contributo, occorre che l’acquirente al momento dell’acquisto del veicolo nuovo di fabbrica renda per la rottamazione un veicolo di cui sia proprietario o, se trattasi di locazione finanziaria, utilizzatore, da almeno 12 mesi. Veicoli destinatari dei contributi Il contributo è circoscritto esclusivamente ai veicoli nuovi di fabbrica acquistati in Italia aventi basse emissioni inquinanti. In altri termini possono beneficiare del suddetto contributo tutti quei veicoli aventi: la trazione elettrica; la trazione ibrida; l’alimentazione a GPL; l’alimentazione a Metano; l’alimentazione a Biometano; l’ali...

Leggi dopo