Bussola

Crediti d'imposta per la ricerca scientifica

Sommario

Introduzione | Decorrenza del “credito d’imposta per la ricerca scientifica” | Presupposto per l’accesso al credito d’imposta | Imprese beneficiarie | Enti ai quali deve essere indirizzato il finanziamento | Calcolo del credito spettante | Calcolo del credito d’imposta | Utilizzo e trattamento del credito d’imposta e cumulabilità con altre agevolazioni | Autorizzazione di spesa | Riferimenti |

 

La scheda analizza le misure contenute nell'art. 1, D.L. 13 maggio 2011, n. 70 conv. con mod. dalla L. 12 luglio 2011, n. 106.    Con l’intenzione di incentivare le imprese a finanziare progetti di ricerca svolti da Università o enti di ricerca anche in associazione, in consorzio o in joint venture con altre qualificate strutture di ricerca di equivalente livello scientifico, il c.d. Decreto sviluppo (D.L. 70/2011), di seguito “Decreto”, all’art. 1 ha introdotto un credito di imposta in via sperimentale per il biennio 2011-2012.
Esso, come stabilito al comma 4 dello stesso art. 1, assorbe il credito d’imposta per la ricerca e lo sviluppo di cui al comma 25 dell’art. 1 della legge 13 dicembre 2010, n. 220, che conseguentemente è abrogato.
Con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate protocollo numero 2011/130237 del 9 settembre 2011, di seguito “Provvedimento”, emanato ai sensi dell’art. 1 comma 4 del D.L. 70/2011, sono state adottate le disposizioni applicative della misura agevolativa.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Focus

Focus

Su Modello Redditi Società di capitali

Vedi tutti »

Guide agli adempimenti

Guide agli adempimenti

Su Modello Redditi Società di persone

Vedi tutti »