Bussola

Debiti

08 Agosto 2013 |

Sommario

Introduzione | Classificazione dei debiti | Rappresentazione in bilancio dei debiti | La valutazione dei debiti in bilancio. | Aspetti fiscali | Trattamento Contabile | Aggiornamenti | Riferimenti |

 

I debiti vengono rappresentati in bilancio sotto una singola voce indipendentemente se scaturiscano dalla gestione caratteristica delle società ovvero dalla gestione esclusivamente finanziaria. Fanno eccezione i debiti accesi a fondo TFR a cui il legislatore ha voluto riservare una singola voce (C) dello stato patrimoniale differenziando quindi tali debiti, generalmente di lungo periodo, da tutti gli altri. Ai fini di una corretta valutazione dell’equilibrio finanziario tra attività e passività in base all’esigibilità, l’organo amministrativo, dovrà effettuare un’ulteriore processo di analisi rispetto alle indicazioni contenute nel bilancio, separando le voci con scadenza a breve termine da quelle a medio lungo termine, in quanto la voce (D) debiti comprende infatti sia i debiti correnti che consolidati. L’attività di valutazione dei debiti dell’organo amministrativo è certamente limitata, rispetto alla valutazione dei crediti, in osservanza soprattutto del principio della correttezza e della prudenza nella redazione del bilancio. Tra i debiti non vanno inclusi gli accantonamenti relativi ai rischi e oneri futuri, i quali hanno natura certa o probabile, e per i quali la data di sopravvenienza risulta indeterminata al momento della redazione del bilancio. Tali valori trovano al...

Leggi dopo