Bussola

Fattura

03 Ottobre 2014 |

Sommario

Introduzione | Soggetto passivo | Momento di effettuazione dell’operazione | Forma e trasmissione della fattura | Contenuto della fattura | Registrazione delle fatture di vendita | Fattura europea | Autofattura | Riferimenti |

 

I soggetti obbligati all’imposta sul valore aggiunto certificano le cessioni di beni e le prestazioni di servizi con la fattura, salvo i casi in cui non sia previsto l’emissione dello scontrino o della ricevuta fiscale. Il termine fattura è sostituibile con la terminologia prevista anche dall’articolo 21 del D.P.R. 633/1972 per il quale il documento può assumere forma e denominazione di nota, conto, parcella e termini similari. La fattura è un documento essenziale nella normativa tributaria anche per i presupposti del soggetto passivo che riceve il documento, qualora sia anch’egli esercente attività d’impresa o di lavoro autonomo, in quanto fa sorgere il diritto alla detrazione dell’imposta sul valore aggiunto corrisposta al fornitore. Oltre agli effetti relativi all’imposta sul valore aggiunto, rilevanti sono anche gli effetti nella contabilità generale in quanto la fattura certificando la cessione del bene o la prestazione del servizio certifica la natura e la quantità del fattore produttivo oggetto della transazione che viene acquisito in termini contabili dall’impresa emittente o ricevente il documento.

Leggi dopo