Bussola

Garanzia Giovani

07 Aprile 2016 |

Sommario

Inquadramento | Premessa | | Compiti della struttura | Nuova politica di coesione 2014-2020 | La garanzia per i Giovani in Italia | Azioni previste dal piano Garanzia | Incentivi all’occupazione | Riferimenti |

 

L’art. 5 del D.L. n. 76/2013, convertito, con modificazioni ed integrazioni nella L. 99/2013, istituisce una struttura di missione temporanea presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che cessa al 31 dicembre 2015, con la finalità di dare tempestiva ed efficace attuazione, a decorrere dal 1° gennaio 2014, alla c.d. “Garanzia per i Giovani”  ovvero Youth Guarantee, nonché di promuovere la ricollocazione dei lavoratori beneficiari di interventi di integrazione salariale relativi, in particolare, al sistema degli ammortizzatori sociali c.d. “in deroga” alla legislazione vigente. Tale garanzia concorre al raggiungimento degli obiettivi della strategia Europa 2020, soprattutto di garantire l’occupazione del 75% delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni.   I giovani, quindi, sono gli attori principali del programma in questione, ma anche le aziende sono chiamate a contribuire a raggiungere gli obiettivi del Youth Guarantee, beneficiando di agevolazioni per l’offerta di opportunità formative e d’inserimento lavorativo; in un’ottica di collaborazione tra enti pubblici e privati, il Ministero del Lavoro ha avviato, inoltre, dei partenariati con imprese e associazioni di imprese al fine di realizzare un network che sia funzionale alla realizzazione delle misure.   L...

Leggi dopo