Bussola

Gestioni patrimoniali

Visualizzazione ZEN

Sommario

Inquadramento | Differenze tra le varie forme di gestione | Tassazione dei redditi diversi di natura finanziaria | Regime del risparmio gestito | Imposta di bollo sui rendiconti di gestione | Riferimenti |

 

Con il termine gestioni patrimoniali ci si riferisce a particolari forme d’investimento nell’ambito delle quali, un investitore/risparmiatore affida ad un gestore (soggetto professionalmente abilitato alla gestione del risparmio), tramite un mandato il proprio patrimonio o parte di esso con lo scopo di investirlo nel miglior modo possibile. Teoricamente (Vedi Assogestioni “Gestioni patrimoniali”) esistono due possibili forme di gestione patrimoniale: GPM (Gestione Patrimoniale Mobiliare): il patrimonio viene gestito in strumenti finanziari cosiddetti “classici” dove per classici si intende: azioni, obbligazioni ecc…; GPF/GPS (Gestione Patrimoniale in Fondi o Sicav): il patrimonio viene gestito prevalentemente in quote di OICR – Fondi comuni d’investimento o SICAV - (per la descrizione dei quali si rimanda alle relative schede).

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento