Bussola

Giacenze di carburanti

Visualizzazione ZEN

Sommario

Inquadramento | Registro di carico e scarico | Cali di carburanti | Eccedenze di carburanti | Sanzioni e reati | Prospetto di riepilogo | Riferimenti |

 

L’art. 25 T.U.A (D. Lgs. 504/95) per quanto riguarda l’esercizio dei depositi assoggettati ad accisa e nello specifico distributori stradali-autostradali e privati art. 25, comma 2 lett. b) e c), prevede per i distributori sopra citati soggetti all’obbligo della denuncia di essere muniti di licenza fiscale fino alla revoca, obbligati a contabilizzare i prodotti in apposito registro di carico e scarico. Ai sensi del sopracitato articolo incombe al gestore del distributore di carburanti la preventiva denuncia all’U.T.F. o Ufficio delle Dogane competente per territorio, al fine di munirsi dell’apposita licenza rilasciata dallo stesso e alla tenuta del prescritto registro di carico e scarico. Non ci soffermeremo nella trattazione della denuncia e contestuale licenza U.T.F. rilasciata dall’Ufficio preposto, in quanto già precedentemente esposta nella bussola “Distributori di carburanti”, ma andremo ad approfondire più dettagliatamente l’aspetto della rilevazione delle giacenze di oli minerali sotto il punto di vista amministrativo, fiscale e le connesse sanzioni amministrative e reati.

Leggi dopo