Bussola

Imbarcazioni

11 Gennaio 2016 |
Visualizzazione ZEN

Sommario

Inquadramento | Modalità di comunicazione | L'imposta sostitutiva | Tassa di stazionamento sulle imbarcazioni | Rapporti con le forze di polizia | Riferimenti |

 

  Ai sensi del D.L. n. 69 del 21 giugno 2013 il contratto di noleggio/locazione occasionale di navi da diporto può essere disposto sia da persone fisiche che da società, aventi oggetto sociale diverso da noleggio di imbarcazioni.   Nozione e caratteristiche delle strutture portuali Il porto può essere oggetto di locazione/noleggio, poichè fa parte di un demanio marittimo; di conseguenza non possono essere ceduti a privati se non per un determinato periodo di tempo. La cosiddetta concessione demaniale fa acquisire al privato il diritto di sfruttamento, a fine pubblico, del porto.
La legge distingue tra diverse strutture portuali per la nautica da diporto: porto turistico: indica il complesso di opere a terra e a mare, realizzate con lo scopo unico di prestare servizi alla nautica da diporto ed allo stesso diportista nautico; approdo turistico: stanno ad indicare la posizione dei porti ritenuti polifunzionali che hanno il medesimo scopo dei precedenti; punti di ormeggio: spazi demaniali dove sono presenti strutture destinate all’ormeggio, quindi di facile rimozione (piccole imbarcazioni, natanti da diporto).   Diritti acquisiti dal concessionario/locatario Dal momento in cui avviene il contratto di locatario/concessione il concessionario assume tutti i diritti sull’ogget...

Leggi dopo