Bussola

Imprese Start Up innovative

28 Settembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | Caratteristiche e requisiti | Società già costituite | Incubatore certificato | Registro delle Imprese | Deroghe al diritto societario | Incentivi fiscali all’investimento | Remunerazione con strumenti finanziari | Crowdfunding e visto per gli investitori stranieri in start up | Credito d’imposta per l’assunzione di personale | Contratti di lavoro | Gestione della crisi aziendale e vigilanza | Riepilogo delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2017 | Riferimenti |

 

  Il Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179, cd. "decreto Sviluppo-bis", pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 19 ottobre 2012, n. 245, ed entrato in vigore il 20 ottobre 2012, conosciuto anche come Decreto Legge sulla crescita, prevede una serie di importanti misure tra le quali “la nascita” dell’impresa Start Up innovativa atta a favorire la crescita sostenibile, lo sviluppo tecnologico, l'occupazione in particolare quella giovanile.   Le altre misure di interesse nazionale introdotte dal Decreto, sono:  l'Agenda digitale italiana;  l'apertura del mercato assicurativo;  la realizzazione di nuove infrastrutture;  l'istituzione del Desk Italia per coordinare i soggetti operanti in materia di attrazione di investimenti esteri;  misure in materia di confidi;  misure in materia di reti di impresa e patti territoriali.   Gli articoli dal 25 al 29 e il 31 del citato Decreto riguardano le imprese Start Up innovative che di seguito vengono riepilogati:   Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179 Art. 25 Start Up innovativa e incubatore certificato: finalità, definizione e pubblicità Art. 26 Deroga al diritto societario e riduzione degli oneri per l'avvio Art. 27 Remunerazione con strumenti finanziari della Start Up innovativa e dell'incubatore certificato Art. 27-bis Credit...

Leggi dopo