Bussola

Invio telematico di dichiarazioni

08 Settembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | Presentazione della dichiarazione | Software disponibili sul mercato | Le sentenze in materia | Il regolamento sulla trasmissione telematica delle dichiarazioni | Modalità di presentazione ed obblighi di conservazione delle dichiarazioni | Dichiarazione nei casi di liquidazione | Dichiarazione annuale in materia di IVA e di versamenti unitari da parte di determinati contribuenti | Riferimenti |

 

Le disposizioni in materia risultano essere valide per diversi tipi di dichiarazione, quali: Dichiarazioni d’intento; Intrastat; Dichiarazioni fiscali annuali (REDDITI, IVA, 770 ecc.). Per effettuare la trasmissione telematica bisogna eseguire quattro operazioni preliminari, valide per tutte le tipologie di documenti: Compilare i documenti: per presentare un documento in via telematica è necessario utilizzare un software che permetta di compilarlo in formato digitale, e l'Agenzia delle Entrate fornisce un apposito software di compilazione. Si possono anche utilizzare i software disponibili sul mercato, ma è necessario verificare la coerenza dei dati con le istruzioni dell'Agenzia per i vari modelli telematici, così da segnalare subito eventuali difformità; Predisporre il file da inviare: compilato il documento, prima dell'invio è necessario autenticare il file, in maniera tale che la provenienza dei dati sia verificata e che essi possano essere letti soltanto dall'Agenzia delle Entrate. A tal fine si usa l'apposita applicazione "File internet" per gli utenti abilitati a Fisconline ed Entratel per gli abilitati al servizio. Si precisa che dal 1° dicembre 2016 è attivo il programma “Desktop telematico”, quindi tutte le operazioni che andavano svolte con l’applicativo Entratel, a...

Leggi dopo