Bussola

IVA nelle cessioni di fabbricato

30 Marzo 2015 |

Sommario

Inquadramento | La disciplina IVA | Regime fiscale delle cessioni di fabbricati | Decorrenza della nuova disciplina e modalità di esercizio dell’opzione | Imposta di registro | Regime transitorio | Separazione dell’attività | Riferimenti |

 

L’art. 9 del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito dalla legge 7 agosto 2012, n. 134 (in seguito “D.L. n. 83 del 2012”) ha modificato la disciplina IVA delle locazioni e delle cessioni di fabbricati prevista dall’art. 10, primo comma, nn. 8), 8-bis) e 8-ter), del D.P.R. n. 26 ottobre 1972, n. 633, ampliando le ipotesi in cui le cessioni e le locazioni di immobili – in linea di principio, esenti da IVA – sono assoggettabili ad imposta, ed ha eliminato le ipotesi di imponibilità obbligatoria per le cessioni e le locazioni di immobili strumentali effettuate nei confronti di cessionari e conduttori privi del diritto a detrazione o con pro-rata di detraibilità pari o inferiore al 25%.

Leggi dopo