Bussola

Lavori usuranti

Visualizzazione ZEN

Sommario

Nozione | I lavoratori beneficiari | Lavoratori notturni con benefici ridotti | Adempimenti del datore di lavoro | Adempimenti del lavoratore | Riferimenti |

 

Il D.Lgs. n. 67/2011 riconosce a determinate categorie di lavoro che svolgono i lavori c.d. usuranti il beneficio di accedere alla pensione di anzianità (non di vecchiaia) con i requisiti ridotti. In tal senso il medesimo decreto nell’individuare ed identificare le mansioni usuranti, sancisce anche le categorie di lavoratori cui applicare il beneficio. Le agevolazioni a favore degli addetti delle “lavorazioni particolarmente faticose e pesanti” sono circoscritte ai lavoratori subordinati a prescindere dalla forma di previdenza cui fanno capo. In tal senso l’agevolazione spetta sia ai lavoratori dipendenti del settore privato iscritti all’AGO (Assicurazione Generale Obbligatoria) amministrata dall’INPS, sia a quelli iscritti ai fondi sostitutivi (fondo autoferrotranvieri, fondo elettrici, fondo telefonici ecc…) sia quelli iscritti in fondi non amministrati dall’INPS o confluiti nell’INPS (INPGI, INPDAP, ENPALS…).      

Leggi dopo