Bussola

Licenza fiscale di esercizio

10 Settembre 2015 |

Sommario

Introduzione | L'atttività di Internet Point | L’attività alberghiera | Attività di bar | Riferimenti |

 

Nel recente passato numerose barriere all’ingresso, nonché ostacoli burocratici e controlli, rendevano molto complicata l’apertura di un’attività commerciale tanto da creare quasi ostacoli insormontabili. Dal Decreto Bersani, convertito poi con la Legge n. 248 del 2006, fino ad arrivare al  Decreto “Cresci Italia” approvato nel 2012 dal Governo Monti,  è iniziata e proseguita una liberalizzazione delle attività commerciali che ha consentito il sorgere di numerose attività commerciali. Tra gli ostacoli di maggiore rilievo, oggi definitivamente abbattuti si citano:
- il contingentamento delle licenze d’esercizio;
- la previsione di giorni di chiusura;
- i complessi regimi autorizzatori per avviare nuove attività. Il pubblico esercizio viene inteso come locale aperto al pubblico in cui viene svolta un’attività imprenditoriale avente ad oggetto prestazione di servizi al pubblico. Si contraddistingue per la sua fruibilità, ovvero dalla possibilità per chiunque abbia interesse di potervi accedere liberamente al fine di fruire dei servizi erogati. Con il termine somministrazione  si considera la vendita per il consumo sul posto, quindi nei locali in cui viene svolta l’attività od in una superficie aperta al pubblico appositamente attrezzata. Per l’apertura di un locale...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >