Bussola

Modello Redditi Persone fisiche

12 Settembre 2017 | ,

Sommario

Inquadramento | Soggetti obbligati ed esonerati dalla presentazione del Modello | Struttura Modello | Modalità e termini di presentazione | Modalità e termini di versamento | Errori e negligenze nella presentazione del Modello | Principali novità del modello UNICO 2016 redditi 2015 | Principali novità del modello REDDITI 2017 redditi 2016 | Scritture Contabili | Riferimenti |

 

Il Modello  Redditi Persone Fisiche, approvato dal Direttore dell’Agenzia delle Entrate con apposito Provvedimento, è un modello che permette di presentare la dichiarazione fiscale e permette di determinare l’imposta dovuta sui redditi prodotti nell’anno precedente a quello indicato nel modello stesso (es: Modello REDDITI 2017 per i redditi dell'anno di imposta 2016). Tradizionalmente è composto da 3 fascicoli: Modello base; Contribuenti non obbligati alla tenuta delle scritture contabili Contribuenti obbligati alla tenuta delle scritture contabili.   Dal 2017 la dichiarazione non è più unificata, a seguito dello scorporo della dichiarazione IVA dalla dichiarazione dei redditi ai fini delle imposte dirette.   Per questo motivo il nome del modello è passato da "Unico" a "Redditi", seguito dalla sigla relativa alla tipologia di soggetto.   Va ricordato che per le dichiarazioni presentate dal 24 aprile 2017, si applica il nuovo limite di euro 5.000 (art. 3 del D. L. n. 50 del 2017) oltre il quale, per poter compensare i crediti relativi ad imposte sui redditi e relative addizionali ed imposte sostitutive, ritenute alla fonte, IVA ed IRAP, è obbligatorio far apporre sulla dichiarazione da cui emergono i crediti stessi l’apposito visto di conformità.   Inoltre, i soggetti titolari ...

Leggi dopo