Bussola

OIC 10 – Rendiconto Finanziario

30 Marzo 2017 |

Sommario

Inquadramento | Finalità del principio | Ambito di applicazione | Definizioni | Contenuto e struttura del rendiconto finanziario | Classificazione dei flussi finanziari | Casi particolari di flussi finanziari | Informazioni in calce al rendiconto finanziario e differenze con il vecchio principio | Schemi di riferimento per la redazione del rendiconto finanziario | Nuove regole per la redazione del bilancio | Riferimenti |

 

  L’Organismo Italiano di Contabilità (di seguito OIC), organismo che si occupa della redazione dei principi contabili nazionali, ha rielaborato il principio contabile – appunto l’OIC 10 - per la redazione del rendiconto finanziario, per tener conto delle novità introdotte nell’ordinamento nazionale dal D.Lgs. 139/2015, che ha attuato la Direttiva 2013/34/UE.   Il prospetto di rendiconto finanziario, a seguito delle modifiche apportate dal decreto, non ha più soltanto una rilevanza informativa che poteva essere inclusa nella nota integrativa, ma è diventato un prospetto a sé stante ai sensi dell’artt. 2423 e 2425-ter.   Non tutte le società devono redigere il rendiconto finanziario, infatti sono esonerate dalla redazione le società che redigono il bilancio in forma abbreviata e le micro-imprese.   Una delle novità riguarda proprio lo schema comparativo del rendiconto finanziario, nel quale sono stati cambiati gli esercizi di comparabilità. Per effetto delle modifiche si confronteranno l’esercizio (200X) a cui si riferisce il bilancio e quello precedente (200X-1) e non più quello successivo (200X+1).   Novità apportate in sede di aggiornamento è stata sostituita la terminologia “gestione reddituale” con il termine “attività operativa” in linea con l’art. 2425-ter; sono state...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento