Bussola

OIC 25 – Imposte sul reddito

Sommario

Inquadramento | Classificazione e contenuto delle voci | La compensazione | Differenze temporanee e permanenti | Nota integrativa | Consolidato e trasparenza | Scritture contabili | Disposizioni di prima applicazione | Riferimenti |

 

L’iscrizione in bilancio del carico fiscale trova nel principio contabile OIC 25 tutte le indicazioni per un comportamento contabile corretto.  Oltre alle indicazioni di carattere generale, il documento può essere idealmente suddiviso in due sezioni: Imposte correnti Fiscalità differita. In evidenza: Definizioni Imposte correnti: rappresentano le imposte sul reddito dovute riferibili al reddito imponibile di un esercizio. L’ammontare delle imposte correnti (o dovute) non coincide generalmente con l’ammontare delle imposte di competenza dell’esercizio, in quanto, per effetto delle diversità tra le norme civilistiche e fiscali, i valori attribuiti ad un’attività o passività secondo criteri civilistici possono differire dai valori riconosciuti a tali elementi ai fini fiscali. (par. 6, OIC 25) Il reddito imponibile è l’utile di un esercizio determinato secondo quanto previsto dalla legislazione fiscale, su cui vengono calcolate le imposta correnti. Il risultato civilistico è il "Risultato prima delle imposte" indicato nello schema di conto economico previsto dall’art. 2425 c.c. Le passività per imposte differite rappresentano gli ammontari delle imposte sul reddito dovute negli esercizi futuri riferibili alle differenze temporanee imponibili. Le attività per imposte anticipate ...

Leggi dopo