Bussola

Patent box

Sommario

Inquadramento | Misura della agevolazione | Calcolo del Patent Box | Tabelle di riepilogo | ESEMPIO di calcolo | Primi chiarimenti in tema di Patent Box - Circolare Agenzia delle Entrate 1° dicembre 2015, n. 36/E | Istanza di Ruling | Riferimenti |

 

Scheda in fase di aggiornamento autorale di prossima pubblicazione   I redditi derivanti dall'utilizzo di opere dell'ingegno, da brevetti industriali, da marchi di impresa, da disegni e modelli, da processi, formule e informazioni relativi a esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico, possano essere assoggettati ad una tassazione agevolata, il cd. Patent Box. I redditi non concorrono a formare il reddito complessivo in quanto esclusi per il 50% del relativo ammontare.   Per il periodo di imposta 2015 e 2016 l'esclusione è fissata nella misura rispettivamente del 30% e del 40%. Sono, altresì, escluse dalla formazione del reddito le plusvalenze derivanti dalla cessione dei suddetti beni se almeno il 90% del corrispettivo derivante dalla medesima cessione venga reinvestito in opere di manutenzione o sviluppo di altri beni immateriali, prima della chiusura del secondo periodo d'imposta successivo a quello nel quale si è verificata la cessione. La Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (Legge di Stabilità 2016) apporta ulteriori modifiche alla disciplina del Patent Box circa il riconoscimento congiunto di alcuni beni immateriali complementari tra loro.   Ambito applicativo e decorrenza   I soggetti titolari di reddito di impresa hanno la possibilità di optare per...

Leggi dopo