Bussola

Project financing

18 Marzo 2015 |

Sommario

Inquadramento | Soggetti promotori e modalità di presentazione della proposta | Valutazione della proposta | Indizione della gara | Società di progetto | Risoluzione del rapporto di concessione | Subentro | Privilegio sui crediti | Le sentenze in materia | Riferimenti |

 

La Legge 11 febbraio 1994, n. 109 è la legge quadro sui lavori pubblici, e nello specifico l’articolo 37-bis prevede che nel nostro ordinamento sia possibilità per un operatore privato, definito come “promotore”, di proporre la realizzazione di opere pubbliche attraverso un contratto di concessione. Oggi, a seguito delle modifiche che si sono susseguite nel tempo, le procedure per giungere ad un contratto di concessione sono almeno quattro (mentre in passato esistevano solamente l’iniziativa pubblica e quella privata) e molto differenti tra di loro, ma quello che conta, senza entrare nel merito delle diverse discipline, è che in ogni caso, al termine della procedura scelta, si giunge ad un contratto di concessione, ed a questo possono essere collegate tecniche di finanza di progetto. Quindi il project financing è una tecnica finanziaria che presuppone che un imprenditore si presenti ad un finanziatore portando, come garanzie del prestito che richiede, la remuneratività di un progetto che si accinge ad intraprendere, e quindi, nella logica dell’istituto, il finanziatore dovrebbe finanziare il “progetto“ e non il “soggetto”. Questa logica è alla base delle norme dedicate al tema dal Codice dei contratti pubblici, che non regolamentano l’istituto nel suo complesso, ma ne fissano ...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >