Bussola

Redditività (netta e operativa)

Sommario

La redditività del capitale di rischio: il ROE (return on equity) | La redditività del capitale investito: ROI (return on investment) | Il ROE e il ROI: relazioni e interdipendenze | Riferimenti |

 

L’indice di redditività del capitale proprio o ROE (return on equity) è dato dal rapporto tra reddito netto d’esercizio e capitale proprio. Il ROE è un indicatore di estrema sintesi che evidenzia “quanto ritorna” dalla gestione sotto forma di reddito per ogni 100 euro impiegati a titolo di capitale di proprietà. Il campo di variabilità di questo indice, solitamente espresso in termini percentuali, è molto esteso. Infatti, fermo restando che il valore del denominatore deve essere positivo (in situazioni di deficit patrimoniale è operazione non condivisibile per almeno due ottimi motivi: 1) non ha senso alcuno calcolare la redditività di un capitale che, ormai, non solo non esiste più, ma è addirittura “sotto zero”; 2) si rischierebbe, in ogni, caso di avere indicazioni del tutto fuorvianti, atteso che è plausibile, in presenza di un deficit, anche la formazione di una perdita di esercizio, con il risultato di un ROE avente valori negativi sia al numeratore che al denominatore e, di conseguenza, per la nota regola algebrica, un valore positivo, il ROE può avere qualsiasi valore positivo o negativo, rispettivamente se si rileva un utile o una perdita di esercizio. Il patrimonio netto da inserire nel denominatore può essere determinato in due modi: 1. riferire l’entità del patrim...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Le Bussole correlate >