Bussola

Retribuzione di produttività

17 Aprile 2018 |

Sommario

Inquadramento | Misura dell’agevolazione e accordi collettivi | Le retribuzioni di produttività | Somma agevolabile e reddito di riferimento | La nuova detassazione dal 2016 | Raffronto con le precedenti annualità | Riferimenti |

 

  La tassazione agevolata per le somme erogate a livello aziendale legate agli incrementi di produttività o per le prestazioni di lavoro straordinario, era stata introdotta dal D.L. n. 93/2008 in via sperimentale solo per il secondo semestre 2008. Successivi provvedimenti legislativi ne hanno prorogato l’estensione e la portata, fino all’ultima proroga disposta dall’art. 1, co. 481, Legge 24 dicembre 2012, n. 228 (Legge di Stabilità 2013), che ne estende i benefici per tutto il 2013 ed il 2014.   Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze del 22 gennaio 2013, pubblicato sulla G.U. del 29 marzo 2013, n. 75, ne ha definito le “Modalità di attuazione delle misure sperimentali per l’incremento della produttività del lavoro nel periodo 1° gennaio - 31 dicembre 2013”.
Per il periodo d’imposta 2014 le modalità di attuazione sono state definite dal D.P.C.M. 19 febbraio 2014 (in G.U. n. 89 del 29.4.2014) entrato in vigore il 14 maggio 2014 e comunque si applicano per espressa previsione, ove compatibili, le regole previste dal D.P.C.M. 22 gennaio.   Si sottolinea, che la tardiva pubblicazione del Decreto in Gazzetta Ufficiale, fa sì che per i primi tre mesi del 2013 l’istituto della detassazione non abbia trovato ...

Leggi dopo