Bussola

Ricorso

10 Dicembre 2018 |

Sommario

Introduzione | Requisiti formali | Requisiti sostanziali | Periodo feriale | Modello di ricorso | Pace Fiscale D.L. 119/2018 | Riferimenti |

 

Il Ricorso rappresenta l’atto introduttivo dinanzi alla commissione tributaria provinciale (CTP) ed è disciplinato dall’art. 18 del D.Lgs. n. 546/92. Questo deve essere notificato alla controparte entro 60 gg. dalla notifica dell’atto impugnato e nei successivi 30 gg. deve esserne depositata una copia conforme all’originale presso la segreteria della commissione tributaria provinciale. Tuttavia, per tutti quegli atti notificati a decorrere dal 1° aprile 2012, emessi dall’Agenzia delle entrate, il cui valore della lite non supera € 50.000,00 (€ 20.000 fino al 31.12.2017), la normativa ha introdotto una rilevante innovazione, nell’ambito del processo tributario, che impone al contribuente di “transitare” preventivamente per l’istituto del reclamo e della mediazione. Per tutte le altre tipologie di atti la normativa resta sostanzialmente invariata rispetto a quella introdotta dai D.Lgs. nn. 545 e 546/1992 fatta eccezione per l’introduzione del contributo unificato (CU), in sostituzione dell’imposta di bollo, avvenuto ad opera dell’art. 37 Decreto-legge del 6 luglio 2011 n. 98 convertito in legge 15 luglio 2011 n. 111. Il ricorso assolve alla duplice funzione di chiamata in giudizio dell’Ufficio, che ha emesso l’atto impugnato, e contestualmente di domanda di tutela giurisdizional...

Leggi dopo