Bussola

Risarcimento danni

Sommario

Introduzione | Danno patrimoniale | Danno non patrimoniale | Il risarcimento del danno per equivalente | La restituzione in forma specifica | Il risarcimento del danno per inadempienza | Riferimenti |

 

Dal punto di vista giuridico il danno può essere definito come la lesione di un interesse altrui. Tuttavia, per stabilire la quantificazione del risarcimento è necessario individuare con esattezza la derivazione e la natura del danno. Danno ingiusto - L’art. 2043 c.c. dispone, quindi, che il presupposto affinché possa esserci risarcimento del danno, è che questo debba essere un danno ingiusto, tale da ledere interessi, anche non necessariamente patrimoniali, meritevoli di tutela secondo l’ordinamento giuridico. Infatti, un’azione o un’omissione devono considerarsi causa di un danno ingiusto, quando, se non fossero state commesse, non si sarebbe verificato il danno stesso, ovvero, nel momento in cui il danno ingiusto poteva essere previsto come loro plausibile conseguenza.  

Leggi dopo