Bussola

Salari e stipendi

19 Dicembre 2013 |
Visualizzazione ZEN

Sommario

Nozione | Elementi della retribuzione | Retribuzione mensile – elementi complementari | Mensilità aggiuntive | Retribuzione in natura | Determinazione della retribuzione | Il principio di non discriminazione | Il calcolo della retribuzione | Riferimenti |

 

La retribuzione è il corrispettivo che il datore di lavoro corrisponde al lavoratore in cambio della sua prestazione effettiva. Se la prestazione manca viene sospeso il diritto alla retribuzione (esempio: in caso di sciopero).  Il principio della corrispettività tra prestazione e retribuzione è derogato nei casi di assenze indicate e autorizzate dalla legge in cui al lavoratore viene corrisposta la retribuzione pur mancando la prestazione di lavoro. In alcuni casi può sopravvenire l'impossibilità da parte del lavoratore a svolgere la prestazione di lavoro e da parte del datore a corrispondere la retribuzione. In questi casi, occorre valutare le cause di impossibilità, per poter valutare se la mancata corresponsione della retribuzione può essere giustificata.   Assenze autorizzate dalla legge (o dai contratti collettivi) Il datore di lavoro deve corrispondere la retribuzione ferie malattia maternità malattia professionale infortunio sul lavoro festività congedo matrimoniale permessi (per motivi personali,per motivi di studio) permessi ai donatori di sangue e di midollo osseo permessi ai lavoratori portatori di handicap permessi ai lavoratori che assistono portaqtori di handicap permessi sindacali permessi per cariche pubbliche richiamo alle armi   I datori di lavoro sono ...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento