Bussola

Società controllate e collegate

18 Settembre 2013 | ,

Sommario

Principali caratteristiche | Disciplina del diritto di recesso | Le possibili attività del gruppo | Riferimenti |

 

Secondo la definizione del Codice Civile per società controllata s’intende quella in cui un’altra società eserciti un’influenza dominante, tale da poter disporre della maggioranza dei voti esercitabili in Assemblea Ordinaria o disponga della maggioranza dei voti esercitabili nella stessa. Mentre per società collegate s’intendono quelle nelle quali un’altra società eserciti un’influenza notevole. In questo modo si giunge alla creazione di gruppi d’imprese ovvero quando un soggetto controllante (sottoforma di holding o capogruppo) esercita nei confronti di altre società un’attività di direzione e coordinamento. Il gruppo, inteso come complesso di società, è portatore di interesse proprio che in alcuni casi può configgere con quello delle controllate. L’influenza dominante esercitata si sostanzia nell’imporre la propria volontà sostituendola integralmente a quella degli organi amministrativi. La holding o capogruppo che eserciti sulle controllate un’influenza svolge unicamente attività di coordinamento. Nel caso in cui la partecipazione di una società in un’altra non consente di esercitare un’attività di direzione e controllo, ma esclusivamente un’influenza notevole sulla partecipata, non si arriva a parlare di gruppo di imprese, ma di collegamento fra società. Da evidenziare imm...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Focus

Focus

Su Holding

Holding operative e pro-rata di detrazione
di Barbara Rossi, Fabio Tullio Coaloa

Vedi tutti »