Bussola

Sovrapprezzo di emissione

Sommario

Patrimonio netto: definizione e composizione | Classificazione delle riserve del patrimonio netto | La riserva da sovrapprezzo delle azioni (o quote) | Riferimenti |

 

Una corretta interpretazione della voce in esame, impone una preliminare analisi del concetto di patrimonio netto e della sua composizione. Il patrimonio netto è ottenuto contabilmente come differenza tra le attività e le passività dello Stato Patrimoniale. Nell'ottica finanziaria della struttura del capitale di bilancio, la suddetta identità esprime la necessaria uguaglianza tra gli “Impieghi” o “Investimenti” di mezzi monetari (Attività), osservati ad una certa data, e le “Fonti” di tali mezzi monetari, distinte in “Capitale di terzi” (Passività) e “Capitale proprio” (Patrimonio netto) alla medesima data. Sotto questo profilo, il patrimonio netto rappresenta, in via fondamentale, l'entità monetaria dei mezzi apportati solitamente dalla proprietà o auto-generati nell'impresa, indistintamente investita, insieme ai mezzi di terzi, nelle attività patrimoniali. Da un punto di vista finanziario, le attività non rappresentano altro che impieghi di mezzi monetari e le passività sono le relative fonti. Le fonti a loro volta si distinguono in: capitale proprio (di rischio o mezzi propri);  capitale di terzi (capitale di credito o passività). Il patrimonio netto indica i mezzi propri dell’impresa (apportati inizialmente o auto-generati dall’impresa) destinati dai soci al conseguimento ...

Leggi dopo