Bussola

Supercondominio

Sommario

Introduzione | Le parti comuni dell’edificio sono indivisibili | Le regole sulle modificazioni delle destinazioni d’uso delle parti comuni | Tabelle millesimali | Assemblea condominiale | Amministratore del condominio | Registro dell’anagrafe condominiale | Rendiconto condominiale | Riferimenti |

 

Viene esteso il concetto di condominio dal singolo edificio a sviluppo verticale, dotato di parti comuni (tetto, muri portanti, scale, fondazioni, ecc..) al supercondominio (ovvero il palazzo con beni comuni come portineria, giardini, garage ecc..), ed ai complessi c.d. “orizzontali” di villette, singole o a schiera.
Fino alla Riforma tali ultimi edifici  potevano scegliere se riferirsi alle regole della comunione piuttosto che a quelle del condominio, a seconda dell’opportunità o delle norme contenute nel regolamento contrattuale.
Le parti comuni di un edificio possono essere desunte dalla legge e dagli atti di compravendita dei condomini.          

Leggi dopo