Bussola

Svalutazione crediti

Sommario

Inquadramento | OIC 15 e criteri di valutazione | OIC 15 e procedimento di svalutazione crediti | Fondo rischi e fondo svalutazione crediti - Scritture contabili | Aspetti fiscali | Riferimenti |

 

Dal bilancio relativo all’esercizio avente inizio al 1° gennaio 2016 o da data successiva i crediti devono essere valutati secondo il criterio del costo ammortizzato, anche se coloro che redigono il bilancio in forma abbreviata o le micro imprese hanno la facoltà di iscrivere i crediti al valore di presumile realizzazione. Tuttavia, anche nel caso del costo ammortizzato,  l’art. 2426, co. 8 c.c. prevede che nella valutazione dei crediti si debba tener conto del presunto valore di realizzo. Se, successivamente alla prima iscrizione, il valore dei suddetti crediti è suscettibile di riduzione per future perdite per inesigibilità, in ossequio al principio cardine della competenza e della prudenza nella redazione del bilancio, tali perdite di valore devono essere imputate al conto economico dell’esercizio in cui è possibile prevederle senza rinviare l’imputazione nell’esercizio in cui effettivamente si manifesteranno. Tale minore importo da indicare in bilancio, essendo caratterizzato da forte discrezionalità soggettiva, deve essere attentamente valutato dagli amministratori al fine di indicare un valore di presunto realizzo che rispecchi la rappresentazione veritiera e corretta.   Stando la versione aggiornata dell’OIC 15, le svalutazioni devono essere classificate così come illus...

Leggi dopo