Bussola

Trasparenza fiscale

Sommario

Trasparenza fiscale delle società di capitali (Art. 115 del Tuir) | Trasparenza fiscale delle società a ristretta base societaria (Art. 116 del Tuir) | Scritture in partita doppia | Riferimenti |

 

Come già premesso, il meccanismo di funzionamento del regime di tassazione per trasparenza fiscale riproduce il sistema di tassazione  adottato nelle società di persone, ovvero il reddito prodotto in capo alla partecipata viene assegnato pro quota alle partecipate alla chiusura del periodo d’imposta, e, tassato in capo a queste ultime indipendentemente dal fatto che l’utile sia stato o meno distribuito. Alla data di chiusura del periodo d’imposta la partecipata trasparente potrà aver realizzato un risultato positivo o negativo che in qualsiasi caso verrà attribuito pro-quota alle partecipanti, che, aggiungeranno ai loro risultati totalizzando un maggiore/minore utile fiscale o una maggiore/minore perdita  fiscale. I vantaggi che derivano dall’opzione per il regime della trasparenza fiscale  sono legati al fatto che: non si avranno fenomeni di doppia imposizione, visto che gli utili maturati durante il periodo di vigenza dell’opzione all’atto della distribuzione  saranno esenti da imposte; in capo alle partecipanti,  le eventuali perdite della partecipata potranno essere compensate con gli eventuali utili o, al contrario, gli utili della partecipata potranno essere compensati con le perdite della partecipante. In evidenza: Nel regime di trasparenza, l'opzione  può  essere  ...

Leggi dopo