Rassegna stampa

Ecobonus agli elettrodomestici

04 Luglio 2013

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Massimo Frontera, pag. 13

Si è chiusa ieri al Senato la prima parte della discussione sul decreto relativo all'efficienza energetica approvato dal governo a giugno.

Tra le novità discusse l’inclusione di condizionatori a "pompa di calore" negli sgravi del 65% sull'efficienza energetica, sgravi fiscali del 50% sulle ristrutturazioni edilizie anche per elettrodomestici classe A+ e ancora la possibile futura inclusione degli interventi di consolidamento antisismico nel novero di quelli incentivatili.

Dopo l’approvazione di ieri il testo passa ora alla Camera. 

Vendere sottocosto non è evasione

04 Luglio 2013

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Antonio Iorio, pag. 17

Con la  sentenza n. 16695/13, depositata ieri, la Cassazione ha stabilito che la vendita di beni a prezzo inferiore al costo di acquisto, da parte di un'impresa in una situazione prefallimentare non configura una condotta antieconomica. La rettifica di maggiori operazioni imponibili deve quindi ritenersi illegittima. La sentenza si pone in contraddizione con l’approccio adottato invece dall'amministrazione finanziaria la quale, per prassi, applica spesso automaticamente la presunzione di ricavi superiori rispetto a quelli contabilizzati.

Beni ai soci in formato leggero

04 Luglio 2013

Italia Oggi Imposte e tasse, Duilio Liburdi, pag. 22

Tra i provvedimenti presentati ieri dall’Agenzia delle Entrate, nell'ambito del ddl semplificazioni approvato il 19 giugno scorso, figurano novità in materia di beni ai soci. In particolare c’è la volontà di alleggerire le comunicazioni ad essi relativi. non andranno infatti indicati i beni utilizzati da coloro che sono anche dipendenti e/o amministratori mentre, relativamente ai finanziamenti, l’obbligo interesserà esclusivamente quelli superiori a 3 mila euro. Anche in vista del Modello Unico 2014, una serie di comunicazioni e obblighi confluiranno nella dichiarazione e saranno così snelliti.

Legittimo il commissariamento

04 Luglio 2013

Italia Oggi Professionisti, Benedetta Pacelli, pag. 29

A nove mesi dalle elezioni per il rinnovo del Consiglio nazionale dei commercialisti, il Tar del Lazio con la sentenza n. 06540/13 della terza sezione, si è pronunciato circa la vicenda giudiziaria che vede coinvolti da una parte l'ex presidente di categoria Claudio Siciliotti e la sua compagine e dall'altra Gerardo Longobardi alla guida della lista «Insieme per la professione». Il Tribunale ha giudicato legittimo il commissariamento del Cndcec –poiché rappresentava l’unica soluzione possibile - ed ha respinto il ricorso presentato dall'ex presidente di categoria con cui si chiedeva di sospendere il decreto del ministero della giustizia. 

L’ultima parola spetta tuttavia al Consiglio di Stato.

No a compensazioni causa opportunità

04 Luglio 2013

Italia Oggi Imposte e tasse, Sergio Trovato, pag. 24

Con l'ordinanza n. 12182 del 17 maggio 2013 la Corte di Cassazione ha chiarito che i giudici di legittimità non possono compensare le spese giudiziali per ragioni di «opportunità». Occorre invece che le «gravi ed eccezionali ragioni» richieste dalla legge, «da indicarsi esplicitamente nella motivazione», trovino «riferimento in specifiche circostanze o aspetti della controversia decisa». Questo a seguito della riforma del processo civile, con la Legge n. 69/2009, che ha imposto al giudice di porre a carico della parte soccombente l'onere di pagare le spese processuali, salvo casi eccezionali che devono essere motivati, regola adottata anche per deflazionare il contenzioso.

Equitalia ferma le espropriazioni

03 Luglio 2013

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Luigi Lovecchio, pag. 13

Equitalia chiarisce in una Nota del 1°luglio le modalità applicative delle misure introdotte dal Decreto del fare (D.L. n. 69/2013) per allentare la pressione del fisco sui suoi debitori. Si tratta di indicazioni fortemente "garantiste", mirate ad applicare in modo sostanzialmente retroattivo le novità. In particolare, si prevede la possibilità di richiedere dilazioni prolungate sino a 120 rate è differita al momento in cui sarà emanato l'apposito decreto attuativo.

Pagine