Rassegna stampa

Nuove società al bivio Ace

14 Settembre 2012

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Paolo Meneghetti, pag. 20

Per le società di capitali che si sono costituite nel 2011 e presentano il modello Unico relativo a quel periodo d'imposta (con durata è inferiore a 12 mesi) si pone il problema di come determinare l'Ace. Nello specifico, il problema è capire se questo dato va ragguagliato a giorni o meno. Il Decreto attuativo Ace del 14/03/2012 stabilisce che la variazione in aumento del capitale proprio va ragguagliata in base alla durata del periodo d'imposta. Inoltre, il Dl 201/2011, istitutivo dell'Ace, detta una regola specifica per le società neo costituite, in base alla quale si considera incremento tutto il patrimonio conferito. È importante dunque capire se quest’ultima norma rappresenta una specificità delle società neo costituite oppure se l'equivalenza tra patrimonio di costituzione e variazione in aumento del capitale proprio va comunque sottoposta al ragguaglio a giorni.

L'emersione parte senza rete

14 Settembre 2012

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Alessandro Rota Porta, pag. 21

Sta per iniziare l'avvio della procedura di regolarizzazione degli extracomunitari: dalle 8 di domani, fino al 15 ottobre 2012, si potranno infatti presentare le istanze. I datori di lavoro però sono ancora incerti perchè il rischio è quello di andare incontro agli elevati costi previsti dal provvedimento per poi ritrovarsi alla fine dell'iter senza riuscire ad ottenere il contratto di soggiorno. Sarà infatti in quella sede che il datore di lavoro dovrà dimostrare di aver correttamente eseguito tutti gli adempimenti previsti, regolarizzando anche la posizione retributiva, contributiva e fiscale del lavoratore: i versamenti correlati dovranno quindi avvenire prima della convocazione presso lo sportello unico, con la scadenza già fissata del 16 novembre prossimo per quanto concerne le ritenute fiscali. Ma è proprio il contributo forfettario (vera e propria "tassa d'ingresso") che non verrà restituito in caso di esito negativo dell'istanza.

La notifica arriverà solo via web

13 Settembre 2012

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Giovanni Negri, pag. 17

Il decreto sviluppo bis prevede l'utilizzo esclusivo del canale telematico per le comunicazioni delle cancellerie. L'obiettivo è quello di rendere più snelle e veloci le procedure oltre ad alleggerire le cancellerie dei tribunali. Chi non utilizzerà l’e-mail dedicata dovrà recarsi di persona nelle strutture pubbliche. Il provvedimento mira all'adozione della Pec da parte di professionisti e imprese. Inoltre, in sede di conversione, ma più scadenzati nel tempo, potrebbero essere introdotti obblighi più stringenti per rendere non solo le comunicazioni ma lo stesso processo civile in gran parte telematico in tutti gli uffici giudiziari. La stessa procedura verrà seguita in campo penale per le notificazioni a persona diversa dall'imputato.

Aliquote Imu al 31 ottobre

13 Settembre 2012

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Pasquale Mirto e Gianni Trovat, pag. 18

Per fissare le aliquote dell'Imposta Municipale Unica i Comuni hanno tempo fino al 31 ottobre. Sulle regole dell'imposta, intanto, l'Economia sta ultimando il lavoro per il varo definitivo del modello di dichiarazione e delle istruzioni collegate. Si tratta di regole facili e condivisibili. Nello specifico, occorre presentare la dichiarazione quando ci sono riduzioni d'imposta e quando le informazioni per la liquidazione non possono essere ricavate dalle banche dati catastali e comunali. Per riduzioni d'imposta si devono però intendere quelle previste direttamente dalla legge, come l'abbattimento di base imponibile per i fabbricati storici e per quelli inagibili o gli "sconti" per i terreni agricoli condotti da imprenditori agricoli professionali.

Revisori, nuovo registro al via

13 Settembre 2012

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Federica Micardi e Gian Paolo Tosoni, pag. 19

È pronto il decreto del ministero dell'Economia che istituisce la commissione centrale. Parte oggi, infatti, la riforma sulla revisione legale introdotta dal D.Lgs. n. 39/2010. Nello specifico, la gestione del Registro dei revisori passa al ministero dell'Economia, ed è già pronto per la firma il decreto che istituisce la Commissione centrale per il Registro dei revisori. Manca ancora, invece, la nuova modulistica per iscrizioni e cancellazioni nel nuovo Registro. Inoltre il trasferimento del "vecchio" Registro dai dottori commercialisti al Mef non è ancora materialmente avvenuto. Sempre oggi ci sarà un vertice dei commercialisti su come affrontare il passaggio di consegne. Le questioni aperte sono, l'equipollenza della formazione richiesta per diventare commercialista e revisore e la questione del tirocinio.

Stranieri, si paga tutto subito

13 Settembre 2012

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Franca Deponti e Valentina Melis, pag. 20

Alla convocazione allo Sportello unico per l'immigrazione, il datore di lavoro che vuole regolarizzare un lavoratore straniero attraverso la sanatoria che parte alle 8 di sabato 15 settembre, dovrà esibire la prova di aver versato sia il forfait di 1000 euro, sia le somme dovute per la regolarizzazione sul fronte contributivo, fiscale e retributivo. È uno dei chiarimenti del ministero dell'Interno che conferma la necessità di versare contributi, ritenute e forfait prima della convocazione allo Sportello. I potenziali interessati alla sanatoria sono 380 mila immigrati che per uscire dalla clandestinità devono provare la loro presenza in Italia almeno dal 31/12/2011. Secondo le indicazioni dell'Interno, anche la documentazione proveniente da «organismi pubblici» che attesta questa presenza dovrà essere esibita allo Sportello unico, e non allegata alla domanda di emersione.

Pagine