Rassegna stampa

«Leverage buy out» prosciolto dal Gup

16 Gennaio 2013

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Alessandro Galimberti, pag. 17

Il Gip di Grosseto ha respinto la contestazione induttiva e automatica del reato di dichiarazione infedele alle operazioni di "leverage buy out" (acquisizione di una società con il ricorso all'indebitamento e con l'istituzione di una newco, con successiva fusione per incorporazione tra le due società) affermando che "non sussistono in concreto prova né indizio idoneo a ritenere configurabile l'elemento psicologico né l'elusione ai fini della rilevanza penalistica".

Sommersi dalle banche dati

15 Gennaio 2013

Italia Oggi Diritto e Fisco, Cristina Bartelli, pag. 23

La commissione dell'anagrafe tributaria, presieduta da Maurizio Leo, presenterà una indagine sulle banche dati della pubblica amministrazione il prossimo 16 gennaio a Roma. Sinora ne sono state censite ben 129 e ne mancano ancora. Non solo, nella maggior parte dei casi le banche dati non “dialogano” tra loro  vanificando così il risultato come sottolineato nella relazione conclusiva dalla stessa Agenzia delle Entrate che pone l'accento proprio su tale aspetto: «Le singole banche dati esterne, infatti, spesso per ragioni proprie» e «presentano imperfezioni, disallineamenti, lacune e incompletezze che inevitabilmente rischiano di riversarsi nella banca dati dell'anagrafe tributaria nella quale affluiscono dati di bassa qualità, poco veritieri, scarsamente aggiornati e, quindi, non completamente affidabili per quantificazioni e valutazioni rilevanti sotto il profilo fiscale».

Mini-ritocchi al Cud del 2013

15 Gennaio 2013

Italia Oggi Diritto e Fisco, Daniele Cirioli, pag. 25

L'Agenzia delle Entrate ha licenziato il modello definitivo di certificazione unica dei redditi che i sostituti d'imposta sono tenuti a consegnare a dipendenti e collaboratori, per riassumere i dati fiscali e contributivi relativi alle retribuzioni e ai compensi erogati durante l’anno solare 2012 (Modello Cud 2013). Il modello presenta tra le novità una nuova sezione 3 dell'Inps (parte C) che accoglie i dati contributivi previdenziali della gestione ex Inpdap, confluita dal 1° gennaio 2012 nell'Inps a seguito dell'abrogazione dell'istituto di previdenza dei pubblici dipendenti da parte della cd. Manovra Salva Italia.

Irpef, sui conti niente sconti

15 Gennaio 2013

Italia Oggi Diritto e Fisco, Debora Alberici, pag. 26

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 433 dell'11 gennaio 2012, ha accolto il ricorso dell'amministrazione finanziaria statuendo che il titolare dei conti correnti bancari deve pagare sempre l'Irpef sullo somme che vi transitano anche se una sentenza penale accerta che il denaro è del marito o di un terzo. Si tratta di una vera e propria ipotesi di interposizione reale dove l'interposto, ossia il contribuente titolare del conto, è l'effettivo titolare del rapporto tanto che non può non sapere del trasferimento di denaro in suo favore.

 

Per l'Irap rimborso con i bilanci

15 Gennaio 2013

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Paolo Meneghetti, pag. 13

Venerdì 18 gennaio vi sarà il click day per l'invio telematico dell'istanza di rimborso delle maggiori imposte Ires e Irpef determinate a seguito della deducibilita retroattiva dell'Irap versata sul costo del lavoro.

Il provvedimento dell'agenzia delle Entrate del 17 dicembre 2012 prevede che tutti i contribuenti che inoltrano la richiesta riceveranno il rimborso, anche se probabilmente gli importi saranno bonificati in più tranche, pertanto, non vi sarà la solita “discutibile corsa a chi clicca prima”.

L'ammontare dei rimborsi è in molti casi più consistente rispetto alla precedente campagna di rimborsi, quindi, l’autore consiglia di giungere all'appuntamento preparati dato che occorre predisporre una serie piuttosto nutrita di documenti.

Cud per redditi non tassati

15 Gennaio 2013

Il Sole 24 ore Norme e Tributi, Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone, pag. 15

Entro il 28 febbraio 2012 i sostituti di imposta che nell’anno solare hanno erogato redditi da lavoro dipendente e assimilati, devono certificarli ai percipienti utilizzando il modello Cud 2013 che l'Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul sito Internet www.agenziaentrate.gov.it. Con il modello si certificano i redditi e alcuni dati previdenziali e assistenziali residuali di competenza dell'Inps e dell'Inpdap.

Pagine