Focus

Focus su Split payment

Split payment: la “difficile” applicazione delle disposizioni transitorie

08 Settembre 2017 | di Nicola Forte

Art. 2, Decreto MISE 27 giugno 2017

Split payment

Il Decreto del Ministero dell’Economia e delle finanze del 27 giugno 2017, emanato in attuazione delle disposizioni relative allo split payment, ha previsto che gli adempimenti collegati al meccanismo entrassero in vigore con gradualità.

Leggi dopo

Mancata applicazione dello split payment: quale sanzione a carico del fornitore?

01 Settembre 2017 | di Fabrizio Papotti

Split payment

Nell’ambito delle operazioni soggette a split payment, un tema trascurato riguarda la sanzione applicabile al fornitore che emette la fattura senza indicazione che si tratta di operazione soggetta alla scissione dei pagamenti e che procede al versamento dell’IVA in luogo della PA cessionaria/committente. La violazione non è di facile inquadramento e la sanzione individuata dall’Amministrazione finanziaria, nella Circolare n. 15/E del 2015, non sembra adeguata né in linea con i principi che informano il sistema sanzionatorio.

Leggi dopo

La conversione del D.L. n. 50/2017: le principali novità

20 Giugno 2017 | di Federico Gavioli

D. L. n. 50/2017

Split payment

Con il voto di fiducia in Senato di giovedì 15 giugno è operativo, una volta approdato in Gazzetta Ufficiale, il testo di conversione in Legge della cd. Manovra Correttiva. Analisi delle principali modifiche disposte dal Parlamento durante la conversione del D.L. n. 50/2017.

Leggi dopo

Operazioni esenti: lo split payment annulla l’esenzione per la dichiarazione IVA

21 Febbraio 2017 | di Roberto Giacinti

Split payment

Le ASP quando effettuano prestazioni esenti (ex art. 10 D.P.R. 633/1972) non sono esentate dalla presentazione della dichiarazione annuale IVA, come previsto per i soggetti che realizzano esclusivamente attività esenti, quando effettuano acquisti per i quali l’imposta è dovuta da parte del cessionario, ovvero quando l’ente deve applicare il meccanismo dello “split payment”.

Leggi dopo

Definite le modalità applicative dello Split Payment

25 Febbraio 2015 | di Saverio Cinieri

Split payment

A partire dal 1° gennaio 2015, per gli acquisti di beni e servizi effettuati dalle pubbliche amministrazioni contemplate dalla norma, per i quali queste non siano debitori d’imposta (ossia per le operazioni non assoggettate al regime di inversione contabile), l’IVA addebitata dal fornitore nelle relative fatture deve essere versata dall’amministrazione acquirente direttamente all’erario, anziché allo stesso fornitore, scindendo quindi il pagamento del corrispettivo dal pagamento della relativa imposta. Si tratta della una misura conosciuta come “split payment” o “scissione dei pagamenti”, introdotta dalla Stabilità 2015.

Leggi dopo