Focus

Focus su Pensioni

I pensionati italiani migranti: fenomeno in piena evoluzione

06 Luglio 2018 | di Eugenio Condoleo

Art. 3., D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917

Pensioni

L’idea di trasferire la propria residenza all’estero sfruttando, in particolare, una tassazione più favorevole, è sicuramente possibile, ma richiede una severa attenzione alle procedure da osservare ed agli adempimenti da compiere. Le cautele da adottare trovano il loro fondamento giuridico nell’art. 3 del D.P.R. n. 917/86, il quale stabilisce tutte le regole per la tassazione dei soggetti residenti e non residenti in Italia. Coloro che hanno eletto la residenza fiscale nel nostro territorio sono tenuti a dichiarare in Italia tutti i loro redditi, ovunque prodotti, in ossequio alla cosiddetta “worldwide taxation”, mentre quelli non residenti fiscalmente sono obbligati a dichiarare alle nostre autorità fiscali solo i redditi ivi prodotti salvo quanto indicato nelle convenzioni bilaterali stipulate dall’Italia con i Paesi esteri.

Leggi dopo

L'accordo di prepensionamento alla luce della guida della Fondazione Studi CdL

18 Ottobre 2013 | di Gianluca Natalucci

Pensioni

La Riforma Fornero, prima, e il D.L. n. 179/2012, poi, hanno introdotto alcune disposizioni volte a facilitare l’uscita anticipata di lavoratori vicini al raggiungimento dei requisiti per il pensionamento. Il sistema degli incentivi per il lavoratore si innesta in tre procedure “tipizzate”, tutte rivolte a datori di lavoro, imprese e non imprese, che impieghino mediamente più di 15 dipendenti. Con la recente Circolare n. 12/2013 del 7 ottobre, la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro effettua un’analisi della struttura dell’accordo fino ai calcoli di convenienza, mettendo in evidenza i vantaggi derivanti dalla procedura stessa, sia per i datori sia per i dipendenti.

Leggi dopo