Focus

Focus su Cartelle esattoriali

Ingiunzioni fiscali: come definire le entrate regionali e degli Enti locali

29 Marzo 2017 | di Antonio Griner

Cartelle esattoriali

L’art. 6-ter, D.L. 22 ottobre 2016, n. 193, convertito nella Legge 1 dicembre 2016, n. 225, ha previsto che le Regioni, le Province, le Città Metropolitane ed i Comuni possono definire le entrate, anche tributarie, non riscosse a seguito di ingiunzioni fiscali di cui al R.D. 14 aprile 1910, n. 639, notificate negli anni dal 2000 al 2016 dagli Enti e dai concessionari della riscossione di cui all’art. 53, D.Lgs. 15 dicembre 1997, n. 446. La definizione prevede la esclusione delle sanzioni relative alle entrate non riscosse, ed il pagamento con un numero di rate e scadenze, stabilite dall’Ente, non oltre il 30 settembre 2018.

Leggi dopo

La rottamazione dei ruoli: i dubbi più frequenti e le soluzioni operative

27 Marzo 2017 | di Marco Ligrani

Cartelle esattoriali

All'indomani dell'approvazione dello slittamento al 21 aprile dei termini per la presentazione delle domande di adesione, la definizione agevolata dei carichi pendenti con Equitalia si presenta come una procedura sostanzialmente chiara nelle sue modalità operative e nella tempistica dell'adesione, anche a seguito dei chiarimenti forniti dallo stesso Agente della riscossione (in occasione del forum organizzato dall'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Roma) e dall'Agenzia delle Entrate (Circolare 8 marzo 2017, n. 2/E). In alcuni casi, tuttavia, permangono alcune incertezze da parte dei contribuenti e dei professionisti delegati, che rendono non del tutto spedito l'iter valutativo sulla convenienza economica dell'operazione e sulle modalità di adesione alla procedura. Cerchiamo, dunque, di affrontare le questioni ancora aperte, evidenziando le scelte più opportune da effettuare.

Leggi dopo

L’Agenzia spiega la rottamazione

16 Marzo 2017 | di Francesco Barone

Cartelle esattoriali

Arrivano i chiarimenti ufficiali sulla definizione agevolata dei carichi affidati agli Agenti della riscossione. Con la Circolare n. 2/E/2017, l’Amministrazione, infatti, ha chiarito alcuni aspetti necessari per poter applicare correttamente le disposizioni sulla rottamazione. Sussistono alcuni punti di contrasto con le risposte fornite da Equitalia, tuttavia non sbaglia il debitore che attua le regole in base alle interpretazioni rese dalle Entrate.

Leggi dopo

No alla conversione del termine di prescrizione breve per la cartella non opposta

22 Novembre 2016 | di Leda Rita Corrado

Cass. civ., Sez. Unite, 17 novembre 2016, n. 23397

Cartelle esattoriali

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono espresse in merito alla applicabilità del termine decennale di cui all’art. 2953 c.c. all’ipotesi in cui la pretesa creditoria si sia cristallizzata a seguito della mancata impugnazione della cartella esattoriale.

Leggi dopo

Dichiarazione congiunta, la coniuge separata paga le sanzioni

13 Luglio 2016 | di Federico Gavioli

Cartelle esattoriali

Nel caso di dichiarazione congiunta la contribuente separata deve ugualmente provvedere al pagamento delle sanzioni anche se la cartella di pagamento è stata notificata all’ex coniuge. Cosi la Corte di Cassazione, sez. Tributaria, con la sentenza n. 13733/16.

Leggi dopo

Impugnabile l’estratto di ruolo senza notifica della cartella

13 Giugno 2016 | di Enzo Di Giacomo

Cartelle esattoriali

Il contribuente può impugnare l’estratto di ruolo se non è stata notificata la cartella di pagamento. È il principio espresso dagli Ermellini con l'ordinanza n. 11439 depositata il 1° giugno scorso.

Leggi dopo

"Rottamazione" delle cartelle: proroga al 31 marzo 2014

12 Marzo 2014 | di Federico Gavioli

Cartelle esattoriali

I debiti iscritti a ruolo dallo Stato, dalle Regioni, dalle Province e dai Comuni, trasmessi al concessionario della riscossione entro il 31 ottobre dello scorso anno, per effetto della proroga di cui al D.L. n. 16/2014, possono essere pagati in via agevolata entro il 31 marzo 2014 senza l’applicazione di interessi per ritardata iscrizione, nonchè degli eventuali interessi di mora.

Leggi dopo