Focus

Focus

I piani di risparmio a lungo termine nella Manovra 2017

17 Gennaio 2017 | di Domenico De Gaetano

Legge di Bilancio 2017

Dal 1° gennaio di quest'anno la Legge di Bilancio ha introdotto nel sistema della fiscalità finanziaria una nuova ed importante agevolazione fiscale, rappresentata dei piani individuali di risparmio a lungo termine. Sotto la lente i presupposti oggetti e soggettivi di accesso al regime, le regole di composizione del patrimonio dedicato, nonché la disciplina correlata alla decadenza dai benefici del piano, a seguito del mancato rispetto delle prescrizioni fissate dalla citata legge. I pro ed i contro che la scelta di questo “contenitore” fiscale può comportare in capo all’investitore.

Leggi dopo

Il nuovo volto dello sport dilettantistico secondo il CNDCEC

13 Gennaio 2017 | di Maurizio Mottola

Associazioni e società sportive dilettantistiche

Sul finire d'anno il Consiglio ha reso disponibile l'interessante documento riguardante la disciplina del riconoscimento e della promozione sociale dello sport, materia che vede affidata al Governo la delega per la redazione di un Testo Unico delle disposizioni in materia sportiva. Sotto la lente della Commissione No Profit le sponsorizzazioni a favore di associazioni e società sportive, il lavoro nello sport dilettantistico e la definizione di attività sportiva dilettantistica ai fini della fruizione delle agevolazioni tributarie.

Leggi dopo

Regime forfettario ex l. n. 398/1991: incrementato il limite dei proventi commerciali da 250.000 a 400.000 euro

11 Gennaio 2017 | di Nicola Forte

Legge di Bilancio 2017

L’art. 1, comma 50, della legge di Bilancio del 2017 ha previsto una rilevante novità riguardante gli enti associativi che si avvalgono o intendono adottare lo speciale regime forfettario previsto dalla legge n. 398/1991. In conseguenza della modifica normativa potranno ora accedere al predetto regime i soggetti che hanno percepito nell’anno proventi commerciali non superiori a 400.000 euro. Precedentemente il limite ammontava a 250.000 euro.

Leggi dopo

ACE: novità della Legge di Bilancio 2017

05 Gennaio 2017 | di Federico Gavioli

ACE

Rimodulata la disciplina in materia all’aiuto alla crescita economica (ACE) per razionalizzarne l’ambito applicativo. Tra le modifiche apportate dalla Legge di Bilancio 2017 si segnala, al fine di tener conto del corrente andamento dei tassi di interesse, la diminuzione dell’aliquota percentuale utilizzata per il calcolo del rendimento nozionale del nuovo capitale proprio. A decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2018, detta aliquota viene stabilita nella misura del 2,7%, mentre per il periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2017 è fissata al 2,3%. Si estende l’applicazione dell’ACE alle persone fisiche, alle società in nome collettivo e a quelle in accomandita semplice in regime di contabilità ordinaria.

Leggi dopo

Agenti e rappresentanti: nuovi limiti per la deduzione dei canoni relativi ai contratti di "lungo noleggio"

04 Gennaio 2017 | di Nicola Forte

Legge di Bilancio 2017

La Legge di Bilancio del 2017 (Legge 11 dicembre 2016, n. 232) è intervenuta modificando l’art. 164 del TUIR con una disposizione in favore degli agenti e rappresentanti di commercio. È stato infatti incrementato, a partire dal 1° gennaio 2017, il costo deducibile relativo ai contratti di noleggio di autovetture e caravan stipulati dai predetti contribuenti. La soglia fiscale massima risulta incrementata da 3.615,20 euro a 5.164,57 euro (art. 1, comma 37).

Leggi dopo

Super ed iper-ammortamento: le novità della Legge di Bilancio 2017

03 Gennaio 2017 | di Pasquale Murgo

Legge di Bilancio 2017

La Legge di Bilancio 2017 ha introdotto una proroga del c.d. super-ammortamento ed una nuova misura denominata iper-ammortamento che, nell’ambito del più ampio progetto noto come “Industria 4.0”, prevede la possibilità di maggiorare il costo di acquisizione di determinati beni del 150% e dei connessi beni strumentali immateriali del 40%, ai fini della determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing. Nei punti che seguono vengono descritti i principali profili applicativi delle suddette agevolazioni partendo dai chiarimenti già forniti dall’Agenzia delle Entrate per il super-ammortamento, le cui conclusioni risultano in gran parte applicabili anche per la nuova misura dell’iper-ammortamento.

Leggi dopo

Il rispetto dei 60 giorni nei più recenti orientamenti giurisprudenziali

22 Dicembre 2016 | di Francesco Barone

Avviso di accertamento

Con l’avvicinarsi del termine di decadenza per la notifica degli atti impositivi relativi al periodo d’imposta 2011, è bene verificare il rispetto delle norme riguardanti la notifica degli avvisi di accertamento a seguito della consegna al contribuente del processo verbale di constatazione. Infatti, il mancato rispetto dei termini provoca l’illegittimità dell’atto impositivo. Di qui l'utilità di porre all’attenzione degli addetti ai lavori l’orientamento giurisprudenziale della Suprema Corte, che, in più sentenze, si è espressa in senso favorevole al contribuente.

Leggi dopo

Bonus edilizia e riqualificazione energetica, tutte le novità

19 Dicembre 2016 | di Federico Gavioli

Legge di Bilancio 2017

La Legge di Bilancio 2017 ha disposto la proroga di un anno, fino al 31 dicembre 2017, delle spese per le ristrutturazioni edilizie e gli acquisti per gli immobili, entrambi pari al 50% delle spese sostenute. Per gli interventi di riqualificazione energetica relativi a parti comuni degli edifici condominiali, o che interessino le singole unità immobiliari, la misura della detrazione al 65% è prorogata di cinque anni, fino al 31 dicembre 2021.

Leggi dopo

Spesometro e comunicazione telematica dei dati delle fatture e dei corrispettivi a confronto

15 Dicembre 2016 | di Nicola Forte

Spesometro

Il Legislatore, con una serie di interventi articolati, ha puntato sulle informazioni che possono derivare dai dati contenuti nelle fatture emesse e ricevute dai contribuenti. Per tale ragione, in alcuni casi ha obbligato i contribuenti a fornire periodicamente e tempestivamente i predetti dati, e in altre circostanze ha cercato di stimolare l’emissione della fattura in formato elettronico con la trasmissione telematica dei predetti dati nel medesimo formato, unitamente al riconoscimento ai contribuenti di specifici vantaggi fiscali. I due adempimenti, l’uno obbligatorio e l’altro facoltativo a seguito di opzione, sembrano avere analogo contenuto, ma, in realtà, modalità ed effetti sono molto diversi.

Leggi dopo

La disciplina IVA di sconti e premi commerciali

14 Dicembre 2016 | di Simonetta La Grutta, Fabrizio Papotti

Abbuoni e sconti

La prassi conosce l’esperienza di sconti commerciali, tra cui i premi di fine anno. Da qui l'utilità di un quadro per definire il corretto inquadramento, ai fini IVA, delle fattispecie più ricorrenti. È fondamentale predisporre e conservare un idoneo corredo documentale di supporto. La rilevanza di tale documentazione trova la sua ragione nella necessità di qualificare correttamente la natura dell’operazione, nonché di dimostrare la congruità degli importi.

Leggi dopo

Pagine