Focus

Focus

Derivazione rafforzata e fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio

07 Settembre 2018 | di Sandro Cerato

Assonime, Circolare 27 giugno 2018, n. 15

OIC 29 – Fatti intervenuti dopo la chiusura

Con la circolare n. 15/2018, dedicata come ogni anno alle novità del modello Redditi, Assonime concentra l’attenzione sull’applicazione pratica del principio di derivazione rafforzata di cui all’art. 83, co. 1-bis, del TUIR, con particolare riguardo all’impatto sul reddito d’impresa riveniente dai fatti intervenuti dopo la chiusura dell’esercizio e prima dell’approvazione del bilancio. Il documento OIC 29, infatti, richiede al redattore di bilancio di tener conto già nell’esercizio chiuso al 31 dicembre di alcuni fatti intervenuti successivamente, dei quali è quindi necessario valutare l’impatto fiscale alla luce del predetto principio di derivazione rafforzata.

Leggi dopo

Società ed associazioni sportive dilettantistiche, il punto sui chiarimenti dell'Agenzia

06 Settembre 2018 | di Nicola Forte

Legge 16 dicembre 1991, n. 398
Agenzia delle Entrate, Circolare 1° agosto 2018, n. 18/E

Associazioni e società sportive dilettantistiche

Con la recente Circolare n. 18/E l’Amministrazione finanziaria ha fornito numerosi chiarimenti riguardanti le società e le associazioni sportive dilettantistiche. Diverse indicazioni hanno interessato i sodalizi sportivi che si avvalgono del regine forfetario previsto dalla legge n. 398/1991. I tecnici delle Entrate hanno trovato le soluzioni ai problemi posti nel corso di un tavolo tecnico con il CONI superando i profili formali ed attribuendo maggiore rilevanza a quelli sostanziali.

Leggi dopo

Metodologie per l'International Tax Planning

30 Agosto 2018 | di Eugenio Condoleo

Fiscalità internazionale

La necessità di molte piccole e soprattutto medie imprese italiane di competere sui mercati globali ha spinto le stesse a valutare negli ultimi anni le possibilità di porre in essere una parziale o totale delocalizzazione all’estero con la possibilità di accrescere sia la propria attività commerciale e sia pianificare la propria concorrenzialità con i competitors mondiali. Le variabili fiscali ovviamente assumono un ruolo predominante nella definizione delle decisioni strategiche assunte dall’impresa, dovendo dare sempre grande attenzione alle norme tributarie dei Paesi in cui si va ad operare e alle convenzioni sulle doppie imposizioni stipulate da detti Paesi con l’Italia.

Leggi dopo

Fatturazione elettronica: esigibilità del tributo e momento di emissione

29 Agosto 2018 | di Nicola Forte

Agenzia delle Entrate, Provvedimento direttoriale 30 aprile 2018, n. 89757

Fattura elettronica e semplificata

Un problema che gli operatori dovranno affrontare nel passaggio dal sistema analogico a quello digitale è rappresentato dal momento di effettuazione dell’operazione, cioè l’esigibilità del tributo, e la data dell’emissione della fattura. La soluzione deve essere rinvenuta non solo nell’art. 21 del D.P.R. n. 633/1972, ma anche nel provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate n. 89757/2018 del 30 aprile 2018.

Leggi dopo

Iperammortamento: le novità del Decreto Dignità

23 Agosto 2018 | di Sandro Cerato

Ammortamento

La definitiva conversione in Legge del D.L. n. 87/2018 (cd. Decreto Dignità) ha confermato l’introduzione di alcune modifiche (peggiorative) per la fruizione dell’agevolazione dell’iperammortamento legata all’acquisto di beni strumentali con i requisiti “Industria 4.0”. Nel corso dell’iter di conversione è stato precisato che le novità in questione riguardano solamente gli investimenti eseguiti a partire dal 14 luglio 2018, e si prevede il recupero dell’agevolazione già fruita (con una variazione in aumento) nel caso di delocalizzazione all’estero dei beni nonché nell’ipotesi di cessione a titolo oneroso prima del termine del periodo di ammortamento.

Leggi dopo

I chiarimenti delle Entrate sul trattamento fiscale delle ASD

21 Agosto 2018 | di Federico Gavioli

Associazioni e società sportive dilettantistiche

Con un corposo documento di prassi amministrativa l’Agenzia ha fornito chiarimenti su alcune questioni fiscali, oggetto di approfondimento nell'ambito del Tavolo tecnico con il CONI, riguardanti le associazioni e le società sportive dilettantistiche senza fini di lucro di cui all'art. 90 della Legge n. 289/2002. I tecnici delle Entrate, in particolare, forniscono chiarimenti in merito al regime fiscale di cui alla Legge n. 398/1991, all'agevolazione ai fini IRES, di cui all'art. 148, co. 3, TUIR, nonché all'esenzione dall'imposta di bollo per taluni organismi sportivi.

Leggi dopo

Nozione “onnicomprensiva” dei beni significativi

13 Agosto 2018 | di Vincenzo Cristiano

Circolare 12 luglio 2018, n. 15/E

Ristrutturazioni edilizie

L’Agenzia delle entrate, con la circolare 15/E del 12 luglio 2018, offre importanti chiarimenti alla disciplina dei “beni significativi”, ai sensi dell’articolo 7, comma 1, lettera b), legge 488/1999), pur tenendo conto dell’interpretazione autentica contenuta nell’ultima legge di bilancio (articolo 1, comma 19, della legge 205/2017). Vengono commentate, in sostanza, le novità apportate dalla norma di interpretazione autentica, previa disamina del trattamento fiscale dei beni significativi impiegati per la realizzazione di interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Leggi dopo

Accordo di ricollocazione per lavoratori in CIGS: le istruzioni operative

09 Agosto 2018 | di Daniele Bonaddio

Cassa Integrazione Guadagni

Con la Circolare congiunta n. 11 del 7 giugno 2018, il Ministero del Lavoro e l’ANPAL hanno recepito le novità contenute nell’art. 1, co. 136 della L. n. 205/2017 (Legge di Bilancio 2018) che introduce la possibilità per i lavoratori in CIGS per riorganizzazione o crisi aziendale, coinvolti negli accordi di ricollocazione, di poter richiedere in anticipo l'assegno di ricollocazione (art. 23 del D.Lgs. n. 150/2015), avendo così la possibilità di un supporto intensivo per la loro ricollocazione nel mercato del lavoro. Con il presente contributo si chiariscono i criteri e le modalità di accesso alla misura da parte di lavoratori rientranti negli ambiti aziendali e profili professionali a rischio di esubero, indicati nell'accordo stesso.

Leggi dopo

La Corte Costituzionale “salva” le notifiche delle cartelle esattoriali

07 Agosto 2018 | di Giuseppe Marino

Cartelle esattoriali

È rimesso al prudente apprezzamento del giudice della controversia valutare ogni comprovato elemento presuntivo offerto dal destinatario della notifica “diretta” della cartella di pagamento − il quale assuma di non aver avuto conoscenza effettiva dell’atto per causa a lui non imputabile − al fine di accogliere, o no, la richiesta di rimessione in termini.

Leggi dopo

Trattamento dei crediti tributari e contributivi, nuove regole: le Entrate sulla falcidia del credito IVA

02 Agosto 2018 | di Angelo Carlo Colombo, Vincenzo Cristiano

Agenzia delle Entrate, Circolare 23 luglio 2018, n. 16/E

Transazione fiscale

L’Agenzia delle entrate, con la Circolare n. 16/E del 23 luglio 2018, fornisce importanti precisazioni in merito al corretto trattamento dei crediti tributari e contributivi nell’ambito delle procedure di concordato preventivo e di accordo di ristrutturazione dei debiti. In particolare, richiamando (noti) precedenti giurisprudenziali, offre chiarimenti circa le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2017 (L. n. 232/2016), che ha “impattato” anche su alcune disposizioni della Legge fallimentare (R.D. n. 267/1942).

Leggi dopo

Pagine