Focus

Focus

ISA e redditi precalcolati non coincidenti con quelli dichiarati

02 Ottobre 2019 | di Claudia Iozzo

Circ. AE 9 settembre 2019 n. 20/E

ISA – Indici sintetici di affidabilità

I dati precalcolati ISA sono dati di natura fiscale che, integrati con quelli trasmessi attraverso le dichiarazioni riguardanti il periodo d’imposta 2018, sono necessari ai fini dell’applicazione degli Indici Sintetici di Affidabilità fiscale.

Leggi dopo

Condizione e modalità di utilizzo del credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo

01 Ottobre 2019 | di Marco Nessi

Art. 3 DL 145/2013
conv. in L. 9/2014
DM 27 maggio 2015

Credito d'imposta per la ricerca e sviluppo

Data l’estensione a tutto il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2020 della possibilità di fruire del credito d’imposta in commento, si propone di seguito un riepilogo della relativa disciplina.

Leggi dopo

Italia ed Olanda: opportunità per le grandi società

30 Settembre 2019 | di Eugenio Condoleo

Impresa

Il tema della “pianificazione fiscale lecita” assume, in virtù di alcuni casi pratici di aziende, contorni che abbracciano più materie e soprattutto l’esigenza dei grandi gruppi di “blindare” la proprietà relativa delle azioni che detengono.

Leggi dopo

La disciplina CFC e le nuove disposizioni dal 2019

24 Settembre 2019 | di Pierangelo Reale

Art. 47-bis TUIR
Art. 4 D. Lgs. 142/2018
Dir. 2016/1164/UE
Art. 167 TUIR

Controlled Foreign Companies

Le modifiche dei requisiti per l’applicazione della CFC rule hanno reso necessaria l’introduzione dell’art. 47-bis TUIR, il quale individua diversi criteri per identificare Stati e territori a fiscalità privilegiata a seconda che l’entità residente detenga o meno una partecipazione di controllo. Le novità hanno assunto importanza anche ai fini dell’imposizione dei dividendi e delle plusvalenze provenienti da Paesi a fiscalità privilegiata.

Leggi dopo

Trasmissione telematica dei corrispettivi al via. I dubbi sui forfettari

24 Settembre 2019 | di Nicola Forte

Registratore di cassa

Dal 1° gennaio prossimo, la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri all'Agenzia delle Entrate riguarderà tutti i soggetti, indipendentemente dal volume d’affari conseguito. Alcuni dubbi riguardano i contribuenti forfetari che sembrano obbligati, in mancanza di uno specifico esonero, al nuovo adempimento.

Leggi dopo

Acconti per il de cuius: le regole per gli eredi

23 Settembre 2019 | di Pasquale Pirone

Liquidazione e versamenti delle imposte

Se il de cuius era obbligato al versamento delle imposte da modello reddituale, dovranno provvedervi gli eredi. Questi, tuttavia, non versano gli acconti, ma solo il saldo. Laddove dovesse scaturire, invece, un credito d’imposta, potrà essere chiesto esclusivamente a rimborso dagli eredi medesimi.

Leggi dopo

Dotazioni e provviste di bordo: obbligatoria l’annotazione

20 Settembre 2019 | di Sara Armella

Art. 8- bis lett. d) DPR 633/72

IVA

Il regime di non imponibilità IVA delle provviste e delle dotazioni di bordo trova applicazione per le navi adibite alla navigazione in alto mare. L’obbligo di fatturazione elettronica, in vigore dal 1° gennaio 2019, non esonera il contribuente dalla dimostrazione dell’avvenuto imbarco mediante registrazione delle fatture di acquisto sull’apposito registro, vidimato dalla dogana competente, su cui il capitano dovrà annotare la propria dichiarazione di avvenuto imbarco.

Leggi dopo

Cessione del credito sisma bonus: non è sufficiente il rapporto di parentela

18 Settembre 2019 | di Federico Gavioli

Risp. Interpello AE 29 agosto 2019 n. 354

Detrazioni per ristrutturazioni edilizie

La cessione del credito sisma bonus è possibile solo tra soggetti privati che siano collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione; tale condizione, non è riscontrabile nel mero rapporto di parentela tra chi ha sostenuto la spese e il cessionario.

Leggi dopo

Il trattamento IVA del rent to buy

17 Settembre 2019 | di Paola Sabatino

Rent to buy

Sotto la lente l’art. 23 del cd. “Decreto Sblocca Italia” che ha introdotto la disciplina dei contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili.

Leggi dopo

Imposta di registro: il quantum in assenza della stipula del contratto definitivo di compravendita

16 Settembre 2019 | di Stefano Pasetto

DPR 131/86
Circ. Min. Fin. 10 giugno 1986 n. 37

Imposta di registro

Sotto la lente la misura dell'imposta di registro cui deve soggiacere il contratto preliminare di compravendita che preveda la corresponsione di caparre e/o acconti, qualora al medesimo non segua poi, per comune volontà delle parti, la stipula del contratto definitivo di compravendita.

Leggi dopo

Pagine