Focus

Focus

La disciplina CFC e le nuove disposizioni dal 2019

24 Settembre 2019 | di Pierangelo Reale

Art. 47-bis TUIR
Art. 4 D. Lgs. 142/2018
Dir. 2016/1164/UE
Art. 167 TUIR

Controlled Foreign Companies

Le modifiche dei requisiti per l’applicazione della CFC rule hanno reso necessaria l’introduzione dell’art. 47-bis TUIR, il quale individua diversi criteri per identificare Stati e territori a fiscalità privilegiata a seconda che l’entità residente detenga o meno una partecipazione di controllo. Le novità hanno assunto importanza anche ai fini dell’imposizione dei dividendi e delle plusvalenze provenienti da Paesi a fiscalità privilegiata.

Leggi dopo

Trasmissione telematica dei corrispettivi al via. I dubbi sui forfettari

24 Settembre 2019 | di Nicola Forte

Registratore di cassa

Dal 1° gennaio prossimo, la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri all'Agenzia delle Entrate riguarderà tutti i soggetti, indipendentemente dal volume d’affari conseguito. Alcuni dubbi riguardano i contribuenti forfetari che sembrano obbligati, in mancanza di uno specifico esonero, al nuovo adempimento.

Leggi dopo

Acconti per il de cuius: le regole per gli eredi

23 Settembre 2019 | di Pasquale Pirone

Liquidazione e versamenti delle imposte

Se il de cuius era obbligato al versamento delle imposte da modello reddituale, dovranno provvedervi gli eredi. Questi, tuttavia, non versano gli acconti, ma solo il saldo. Laddove dovesse scaturire, invece, un credito d’imposta, potrà essere chiesto esclusivamente a rimborso dagli eredi medesimi.

Leggi dopo

Dotazioni e provviste di bordo: obbligatoria l’annotazione

20 Settembre 2019 | di Sara Armella

Art. 8- bis lett. d) DPR 633/72

IVA

Il regime di non imponibilità IVA delle provviste e delle dotazioni di bordo trova applicazione per le navi adibite alla navigazione in alto mare. L’obbligo di fatturazione elettronica, in vigore dal 1° gennaio 2019, non esonera il contribuente dalla dimostrazione dell’avvenuto imbarco mediante registrazione delle fatture di acquisto sull’apposito registro, vidimato dalla dogana competente, su cui il capitano dovrà annotare la propria dichiarazione di avvenuto imbarco.

Leggi dopo

Cessione del credito sisma bonus: non è sufficiente il rapporto di parentela

18 Settembre 2019 | di Federico Gavioli

Risp. Interpello AE 29 agosto 2019 n. 354

Detrazioni per ristrutturazioni edilizie

La cessione del credito sisma bonus è possibile solo tra soggetti privati che siano collegati al rapporto che ha dato origine alla detrazione; tale condizione, non è riscontrabile nel mero rapporto di parentela tra chi ha sostenuto la spese e il cessionario.

Leggi dopo

Il trattamento IVA del rent to buy

17 Settembre 2019 | di Paola Sabatino

Rent to buy

Sotto la lente l’art. 23 del cd. “Decreto Sblocca Italia” che ha introdotto la disciplina dei contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili.

Leggi dopo

Imposta di registro: il quantum in assenza della stipula del contratto definitivo di compravendita

16 Settembre 2019 | di Stefano Pasetto

DPR 131/86
Circ. Min. Fin. 10 giugno 1986 n. 37

Imposta di registro

Sotto la lente la misura dell'imposta di registro cui deve soggiacere il contratto preliminare di compravendita che preveda la corresponsione di caparre e/o acconti, qualora al medesimo non segua poi, per comune volontà delle parti, la stipula del contratto definitivo di compravendita.

Leggi dopo

Accatastamento stabilimenti balneari e riflessi nell’IMU

12 Settembre 2019 | di Francesco Barone

DM 2 gennaio 1998 n. 28
Ris. MEF 6 marzo 2003 n. 1/DPF
Cass. 12 gennaio 2016 n. 263
Ris. MEF 10 agosto 2009 n. 3/DF

IMU

Tra i diversi interrogativi relativi alla disciplina dell’IMU, anche quello riguardante il pagamento di detta imposta da parte degli stabilimenti balneari ha provocato nel tempo un corposo contenzioso tributario.

Leggi dopo

Cambia la dichiarazione d'intento: dematerializzata dal 2020

11 Settembre 2019 | di Monica Greco

Art. 12- septies DL 34/2019 conv. in L. 58/2019

Dichiarazione d'intento

Le novità in materia di dichiarazioni d'intento riguardano la semplificazione degli adempimenti e le modifiche al regime sanzionatorio e coinvolgeranno, dal 2020, sia i soggetti c.d. "esportatori abituali" che i loro fornitori.

Leggi dopo

ISA, l’incidenza dei costi residuali di gestione può essere “sterilizzata”

10 Settembre 2019 | di Nicola Forte

Art. 99 TUIR
Provv. AE 10 maggio 2019 n. 126200

ISA – Indici sintetici di affidabilità

Il contribuente che effettua il pagamento di un importo elevato a titolo di arretrati della tassa rifiuti, potrebbe far scattare l’applicazione dello specifico indicatore di anomalia, risultando i costi residuali di gestione percentualmente troppo elevati rispetto ai costi complessivi, con conseguente penalizzazione del contribuente.

Leggi dopo

Pagine