Focus

Focus

Decreto Crescita, introduzione della fatturazione elettronica tra Italia e San Marino e percorso di attuazione

29 Luglio 2019 | di Eugenio Condoleo

Cessioni verso la Repubblica di San Marino

L’obbligo di fatturazione elettronica generalizzato per tutte le operazioni economiche e commerciali poste in essere tra soggetti residenti o stabiliti in Italia verso quelli stabiliti a San Marino, introdotto dal Decreto Crescita, attende ora l’emissione delle specifiche tecniche che consentiranno l’adozione del nuovo sistema.

Leggi dopo

Esenzione IVA nella raccolta delle giocate limitata ai rapporti con il concessionario

26 Luglio 2019 | di Vincenzo Cristiano, Angelo Carlo Colombo

Risp. AE 9 luglio 2019 n. 226

IVA

Sono assoggettati ad IVA i corrispettivi delle attività svolte nell’ambito dei rapporti instaurati fra soggetti diversi, quali quello tra esercente e gestore, perché hanno ad oggetto prestazioni differenti da quelle di raccolta delle giocate rese al concessionario.

Leggi dopo

Antiriciclaggio: le nuove regole del CNDCEC vincolanti dal 1° gennaio 2020

24 Luglio 2019 | di Federico Gavioli

D. Lgs. 231/2007

Antiriciclaggio

Differita al 1° gennaio 2020 l’applicazione obbligatoria delle nuove regole tecniche per l’antiriciclaggio per i commercialisti, emanate dalle linee guida CNDCEC.

Leggi dopo

Rigenerazione del tessuto urbano: le agevolazioni fiscali del Decreto Crescita

18 Luglio 2019 | di Stefano Pasetto

Art. 7 DL 34/2019 conv. in L. 58/2019

Risparmio energetico

Introdotta, con il Decreto Crescita, un'agevolazione fiscale per le imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare che acquisiscono interi fabbricati per “rigenerarli” in chiave “antisismica” e di “risparmio energetico”. Si sostanzia in un’imposizione in termini di imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 200 euro ognuna.

Leggi dopo

La trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri

17 Luglio 2019 | di Claudia Iozzo

DL 34/2019 conv. in L. 58/2019

Registratore di cassa

I soggetti esercenti le attività di cui all’art. 22 DPR 633/72, che hanno conseguito nel 2018 un volume d’affari superiore a 400.000,00 euro, dal 1° luglio 2019, hanno l’obbligo di memorizzare e trasmettere i corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle Entrate. Tale adempimento richiede l’acquisto di un registratore di cassa telematico (o l’adattamento di quello preesistete), nonché l’accreditamento dell’esercente e il censimento del dispositivo stesso sul portale “Fatture e Corrispettivi”.

Leggi dopo

Il ritorno del super ammortamento con il Decreto Crescita

16 Luglio 2019 | di Paola Sabatino

DL 34/2019 conv. in L. 58/2019

Ammortamento

Il Decreto Crescita ha reintrodotto, dal 1° aprile 2019, la misura del super ammortamento, l’agevolazione che consente di maggiorare del 30 per cento il costo di acquisizione ai fini fiscali degli investimenti in beni materiali strumentali nuovi.

Leggi dopo

Obblighi di monitoraggio fiscale e compilazione del quadro RW

11 Luglio 2019 | di Alessandro Terzuolo

Art. 4, DL 167/90 conv. in L. 227/90
DL 34/2019 conv. in L. 58/2019

Modello Redditi Persone fisiche

Sintesi della normativa sul monitoraggio fiscale e sulla compilazione del quadro RW, alla luce delle recenti novità e dei casi particolari.

Leggi dopo

Lavoratori "impatriati": le novità del Decreto Crescita

10 Luglio 2019 | di Monica Greco

Art. 5, DL 34/2019 conv. in L. 58/2019

Agevolazioni fiscali per i lavoratori che si trasferiscono in Italia

Modifica dei regimi agevolati per i c.d. "impatriati", ad opera dell'art. 5, Decreto Crescita: novità anche in tema di maggiori benefici fiscali e per le modalità applicative.

Leggi dopo

Canoni di locazione non percepiti: detassazione senza sfratto

09 Luglio 2019 | di Claudia Iozzo

Locazione

Con il Decreto Crescita arriva la revisione delle disposizioni relative alla tassazione dei redditi fondiari (art. 26 TUIR).

Leggi dopo

L'impegno cumulativo per la trasmissione di dichiarazioni e comunicazioni al Fisco

08 Luglio 2019 | di Nicola Forte

DL 34/2019 conv. in L. 58/2019

Invio telematico di dichiarazioni

D'ora in avanti avanti l’impegno alla trasmissione delle dichiarazioni potrà essere conferito cumulativamente. Sarà unico e riguarderà una molteplicità di adempimenti. Potrà essere contenuto anche nel mandato professionale e risulterà valido fino al terzo anno successivo rispetto alla data di rilascio.

Leggi dopo

Pagine