Guide agli adempimenti

Guide agli adempimenti

Il credito d'imposta per attività di Ricerca & Sviluppo: il quadro della disciplina

03 Agosto 2018 | di Marco Ligrani, Vito Cinquepalmi

Credito d'imposta per la ricerca e sviluppo

La legge di Bilancio 2017 riprende e amplia un importante credito di imposta, da utilizzare in compensazione, per chi investe nelle attività di ricerca e sviluppo. Rientrano nell'agevolazione fiscale le spese relative al personale impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo, le quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio, le spese relative a contratti di ricerca e le competenze tecniche e privative industriali. Si prevede un'aliquota fissata al 50 per cento per tutte le spese ammissibili, con un importo massimo pari a 20 milioni di euro.

Leggi dopo

Pubblicate in GU le nuove Linee Guida per i pagamenti elettronici alle Pubbliche Amministrazioni

27 Luglio 2018 | di Monica Greco

Fatturazione elettronica PA

Pagare direttamente on-line, tramite un sito o un App, è quotidianità per molti di noi. Farlo per chiudere una pendenza o estinguere un debito con la Pubblica Amministrazione è un processo di digitalizzazione cominciato da tempo, grazie anche al sistema pagoPA. Una nuova modalità on-line che attraverso una piattaforma tecnologica permette di eseguire, presso soggetti aderenti e autorizzati, pagamenti con strumenti "elettronici" in modalità standardizzata. Attraverso la multicanalità e la multimedialità del sistema pagoPA, l'utilizzatore finale (il pagatore) può conoscere in tempo reale la propria posizione debitoria "aggiornata" e ricevere, ad avvenuto pagamento, immediata quietanza con valore liberatorio. Il sistema pagoPA è la risposta dell'Agenzia per l'Italia Digitale per centrare l'obiettivo di cui al progetto di «Strategia per la crescita digitale 2014-2020». Il 14 giugno 2018, con la Determina n. 209, l'AgID ha pubblicato le nuove Linee Guida del sistema, mediante le quali sono state ridefinite le regole per la procedura amministrativa di gestione del "ciclo di vita dei pagamenti" e per il perfezionamento dell'iter di esecuzione e della documentazione telematica per l'incasso delle somme a credito dei vari Enti.

Leggi dopo

Tassazione della valuta elettronica per le persone fisiche e monitoraggio fiscale

19 Luglio 2018 | di Pierangelo Reale

Bitcoin

L’Agenzia delle Entrate, in risposta ad un quesito posto da un contribuente persona fisica detentrice di valuta virtuale in materia di tassazione ai fini IRPEF e di monitoraggio oltre che in tema di applicazione dell’IVAFE, fornisce nuovi chiarimenti sul tema. L’interpello proposto non è stato oggetto di una Risoluzione ma di una risposta “privata” e, pertanto, non è stato pubblicato. In argomento si attende una Circolare dell’Amministrazione che possa chiarire il corretto trattamento fiscale, dipanando alcune fattispecie per cui ad oggi non ha fornito precisazioni, come, ad esempio, il caso della detenzione di valuta elettronica offline ed il corretto trattamento fiscale della valuta elettronica proveniente dall’attività di mining (c.d. estrazione).

Leggi dopo

Entro il 31 luglio il termine per usufruire del credito sul gasolio per il secondo trimestre 2018

10 Luglio 2018 | di Federico Gavioli

Articolo 4-ter, comma 1, lettere f) e o), D.L. 193/2016

Deducibilità dei costi

La dichiarazione relativa ai consumi di gasolio per uso autotrazione utilizzato nel settore del trasporto, effettuati tra il 1° aprile e il 30 giugno 2018, necessaria per fruire dei benefici fiscali previsti dalla legge, deve essere presentata dal 1° al 31 luglio 2018; la domanda consente di ottenere un rimborso sotto forma di credito di imposta (o di denaro) che si può utilizzare in compensazione con il modello F24.

Leggi dopo

Acconti IRI insufficienti calcolati con metodo previsionale: chiarimenti dalle Entrate su come evitare la sanzione

05 Luglio 2018 | di Federico Gavioli

IRI

Se il versamento degli acconti IRPEF per il 2017, calcolati con il metodo previsionale, risulta insufficiente solo per effetto dello slittamento dell'applicazione dell'IRI al periodo d'imposta 2018, in applicazione del principio di tutela dell'affidamento e della buona fede del contribuente, non è contestabile la sanzione per carente versamento. In tale evenienza, il contribuente deve, entro il termine previsto per il versamento del saldo dell'imposta, determinare definitivamente l'imposta dovuta, per il periodo d'imposta 2017, senza applicazione di sanzioni ed interessi.

Leggi dopo

Tax free shopping: Otello 2.0

29 Giugno 2018 | di Vincenzo Cristiano

Determinazione n. 54088

Fatturazione tax free

L’Agenzia delle Dogane e dei monopoli il 22 maggio scorso con la Determinazione n. 54088 ha stabilito le modalità attuative per la fatturazione elettronica delle operazioni di tax free shopping con decorrenza 1° settembre 2018. Su base volontaria l’utilizzo di OTELLO 2.0 è possibile prima dell’entrata in vigore dell’obbligo di legge.

Leggi dopo

IRI 2018: disciplina dell'imposta sul reddito d'impresa

25 Giugno 2018 | di Nicola Santangelo

articolo 55-bis del TUIR

IRI

La Legge di bilancio 2017 ha introdotto un nuovo regime di tassazione denominato IRI: prevede l'applicazione di un'aliquota del 24% sulla parte di reddito d'impresa che l'imprenditore decide di lasciare in azienda. La parte di reddito che, invece, viene prelevato è assoggettato a tassazione ordinaria ai fini IRPEF. Il regime è opzionale, ha durata quinquennale ed è rinnovabile. Analizziamo il quadro della disciplina, con diversi esempi di valutazione di convenienza nell'ottica di una pianificazione fiscale di medio periodo.

Leggi dopo

I redditi diversi: panoramica sulle tipologie, dalle prestazioni occasionali alle locazioni brevi

14 Giugno 2018 | di Monica Greco

Modello Redditi Persone fisiche

Prosegue l'analisi sui Redditi diversi all'interno dei dichiarativi, con particolare attenzione agli interventi normativi apportati dalla Legge di Bilancio 2018. Si esaminano - con riguardo al 730 e a Redditi PF - il trattamento della Cedolare Secca per le Locazioni Brevi, le prestazioni di lavoro occasionale, l'innalzamento del limite di esenzione previsto per i compensi in favore di associazioni e società sportive, l'imposta del 26% sui dividendi e le plusvalenze relative alle novità per le partecipazioni qualificate unificate a quelle non qualificate.

Leggi dopo

Come fatturare, dichiarare e tassare le tipologie di Redditi diversi

11 Giugno 2018 | di Monica Greco

Modello Redditi Persone fisiche

I Redditi diversi debuttano nei dichiarativi con tante novità, derivanti dai diversi interventi normativi apportati dalla Legge di Bilancio 2018. Dall'esordio della Cedolare Secca per le Locazioni Brevi, all'innalzamento del limite di esenzione previsto per i compensi in favore di associazioni e società sportive, all'imposta del 26% sui dividendi e le plusvalenze, relative alle novità per le partecipazioni qualificate unificate a quelle non qualificate. Una mole di interventi che ha cambiato veste a molti contratti e istituti correlati alla categoria dei Redditi diversi. In questa prima parte della trattazione, l'Autrice si sofferma sulla certificazione e sulle indicazioni compilative relative al quadro "RL - Altri Redditi".

Leggi dopo

Modelli Redditi ENC 2018, regole generali e novità

04 Giugno 2018 | di Saverio Cinieri

Modello Redditi ENC

La dichiarazione dei redditi enti non commerciali, per il periodo d’imposta 2017 (Modello Redditi 2018 ENC) è stata approvata con Provvedimento 30 gennaio 2018. Molte delle novità del Modello di quest’anno sono in comune con quelle del Modello Redditi SC.

Leggi dopo

Pagine