Guide agli adempimenti

Guide agli adempimenti

Trust e fondo patrimoniale a confronto

25 Settembre 2013 | di Andrea Marchegiani, Pierpaolo Ceroli

Trust

In un periodo di crisi economica come quello che stiamo vivendo, il trust e il fondo patrimoniale sono due istituti che vengono richiamati con frequenza, in quanto rappresentano strumenti finalizzati alla protezione del proprio patrimonio. Senza mettere in discussione la loro utilità, è idea comune che il trust non possa essere legittimamente usato a questi fini di protezione, essendo poco chiare le caratteristiche e le funzioni di tale rapporto giuridico. L'analisi raffronta i profili civilistici e quelli fiscali delle materie, mettendo in risalto le analogie e le differenze in ordine a limiti soggettivi ed oggettivi, durata, protezione patrimoniale e profilo formale.

Leggi dopo

Redditometro: arrivano le lettere ai contribuenti, ecco come difendersi

20 Settembre 2013 | di Federico Gavioli

Redditometro

Entra in piena attuazione la campagna dei controlli legati al nuovo Redditometro; nelle prossime settimane molti contribuenti (anche se per la verità la platea degli interessati rappresenta lo 0,1% dei 40 milioni di contribuenti) riceveranno le lettere dell’Agenzia delle Entrate ricavate dalla cd. “lista selettiva” di soggetti a rischio di evasione fiscale. Con il presente commento analizziamo quale possa essere il corretto comportamento da assumere, da parte del contribuente, in caso di accertamento da Redditometro.

Leggi dopo

Come cambiano i contratti con il Pacchetto Lavoro

11 Settembre 2013 | di Stefano Lapponi

Apprendistato

Il 28 giugno 2013 è entrato in vigore il Decreto Legge n. 76/2013 convertito il 23 agosto 2013 nella Legge n. 99/2013: il Governo ha voluto dare un'impronta incisiva ad alcune tipologie contrattuali, la cui disciplina era già stata modificata ampiamente dalla Riforma Fornero nel giugno del 2012. Sono state introdotte nuove regole per l’applicazione dei contratti di apprendistato, in particolare sono state disciplinate le linee direttive per il contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere; viene specificata la disciplina dei contratti a tempo determinato “acasuali”, stabilendone la durata; viene chiarito che i lavoratori a progetto non devono svolgere, nell’esecuzione del progetto, mansioni esecutive e ripetitive; vengono evidenziate nuove regole per il distacco dei lavoratori; viene disciplinato il contratto di lavoro intermittente, inserendo il contingentamento delle giornate di lavoro “a chiamata”. Con la Legge si è altresì voluto regolamentare la procedura di stabilizzazione dell’occupazione degli “associati in partecipazione con apporto di lavoro”. La Circolare 29 agosto 2013, n. 35, del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fornito un chiarimento globale e ha dettato le linee guida per la corretta applicazione delle tipologie contrattuali.

Leggi dopo

UNICO 2013, il ravvedimento operoso per regolarizzare i versamenti

10 Settembre 2013 | di Mariapia Bassi

Ravvedimento operoso

La regolarizzazione dei versamenti di imposte scaturenti dal Modello Unico 2013 può avvenire, come noto, mediante l’istituto del ravvedimento operoso: i contribuenti che si “redimono” spontaneamente hanno infatti la possibilità di fruire di una riduzione delle sanzioni applicabili per insufficiente od omesso versamento, purché non sia stata già avviata l’attività di controllo da parte dell’Amministrazione finanziaria. La Guida, con una serie di esemplificazioni pratiche, offre una panoramica delle varie tipologie di ravvedimento, delle tempistiche e delle sanzioni ad esse correlate.

Leggi dopo

Gli accantonamenti per i rischi fiscali

04 Settembre 2013 | di Luigi Risolo

Accantonamenti

I rischi di natura fiscale, per l’azienda, sono correlati alla probabilità di subire gli effetti negativi dell’azione accertativa dell’Amministrazione finanziaria o della Guardia di Finanza. La capacità dell’azienda non è solo rivolta ad individuare le circostanze volte ad elevare tale probabilità, ma anche di poterne stimare e quantificare gli effetti sotto il profilo economico-finanziario. Dal punto di vista contabile, il rischio fiscale rientra nella categoria dei conti d’ordine, ovvero quei conti cosiddetti di “memoria”. Sotto il profilo fiscale, la normativa non pone particolari problemi in ordine alla loro deducibilità.

Leggi dopo

Decreto del Fare: rimborso fiscale anche senza sostituto d'imposta

29 Agosto 2013 | di Federico Gavioli

Modello 730

Il Decreto del Fare consente a coloro che non hanno più un datore di lavoro di presentare la dichiarazione dei redditi utilizzando il modello 730/2013 e di riscuotere il rimborso delle imposte a credito, emergenti dalla dichiarazione per l’anno 2012, direttamente dall’Amministrazione finanziaria. L’Agenzia delle Entrate ha emanato il provvedimento del 22 agosto 2013, cui ha fatto immediatamente seguito la circolare n. 28/E, dove sono fornite le istruzioni operative per permettere ai lavoratori dipendenti “cessati” di ottenere velocemente il rimborso grazie al Modello "730-Situazioni particolari", da presentare dal 2 al 30 settembre prossimo. Il Decreto del Fare prevede, inoltre, la preannunciata abrogazione del modello 770 mensile, mai entrato in vigore.

Leggi dopo

Lavoratori svantaggiati, la disciplina dei nuovi incentivi

22 Agosto 2013 | di Luigi Risolo

Contributi previdenziali e assistenziali

L’INPS, in attuazione di quanto previsto dall’art. 4, commi da 8 a 11 della Legge n. 92/2012, con la Circolare n. 111 del 24 Luglio 2013 ha reso operativo l’incentivo sui contributi previdenziali a favore del datore per alcune tipologie di assunzioni: lavoratori che abbiamo compiuto il 50° anno di età, con almeno 12 mesi di disoccupazione, e donne (di tutte le età) prive di impiego da almeno 24 mesi o 6 mesi per determinati casi particolari. Per usufruire dell’incentivo, i datori di lavoro interessati dovranno inoltrare una apposita comunicazione all’Istituto, all’interno del cassetto previdenziale Aziende.

Leggi dopo

Imposte a saldo 2012 e acconto 2013: liquidazione e versamento

09 Agosto 2013 | di Lidia Vinciguerra

Modello Redditi Persone fisiche

I soggetti che presentano la dichiarazione dei redditi modello Unico devono versare le imposte risultanti, se di importi singolarmente superiori a 12 euro, entro specifici termini che variano a seconda della tipologia di contribuente: sia esso persona fisica, società di persone o società di capitali ed enti equiparati. Il versamento delle imposte deve essere effettuato utilizzando il modello F24, con indicazione degli appositi codici tributo relativi alle imposte dovute.

Leggi dopo

Proroga solo per chi è soggetto agli studi di settore

07 Agosto 2013 | di Federico Gavioli

Diritti camerali

In virtù dell’emanazione del D.P.C.M. 13.06.2013, avente per oggetto il "Differimento dei termini di effettuazione dei versamenti dovuti dai soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore", i contribuenti che possiedono requisiti tali da rientrare nell'ambito di applicazione del provvedimento possono avvalersi del differimento anche per effettuare il pagamento del diritto annuale relativo all'anno 2013.

Leggi dopo

Interessi passivi su mutuo: detrazione fiscale in dichiarazione dei redditi

02 Agosto 2013 | di Lidia Vinciguerra

Modello Redditi Persone fisiche

Nel modello Unico Persone fisiche 2013, tra gli oneri detraibili da indicare nel quadro RP, figurano anche gli interessi pagati sul mutuo stipulato per l’acquisto della prima casa. La detrazione fiscale, riconosciuta nella misura del 19%, fino ad un importo massimo di euro 4.000,00, consente un recupero d'imposta massimo di 760,00 euro, purché siano rispettate le condizioni di cui all’art.15, co. 1, lett. b) del TUIR. In particolare, per poter usufruire della detrazione in parola è necessario che: l'immobile, per il quale sia stato stipulato il mutuo, venga utilizzato come abitazione principale del soggetto intestatario o di un suo familiare; il contratto di mutuo sia garantito da ipoteca su immobili e sia stipulato nei dodici mesi antecedenti o successivi all'acquisto dell'immobile stesso.

Leggi dopo

Pagine