Guide agli adempimenti

Guide agli adempimenti

Novità in tema di Start Up, gli ultimi chiarimenti del MISE e agevolazioni fiscali

21 Ottobre 2016 | di Marco Bodo

Imprese Start Up innovative

Nel corso del mese di maggio 2016 il Ministero dello Sviluppo Economico ha emanato alcuni pareri riguardanti le Start Up innovative fornendo importanti indicazioni sul tema. In particolare, i chiarimenti forniscono ulteriori indicazioni in merito ai requisiti necessari per la creazione di una Start Up innovativa nel settore del commercio, in merito alla distribuzione di utili dopo la cancellazione dal Registro, alla scadenza dei termini per la conferma dei requisiti da parte delle società Start Up innovative che non hanno ancora provveduto al deposito del bilancio d’esercizio e allo status di Start Up innovativa a vocazione sociale. Di qui l'utilità di tracciare un quadro organico delle novità.

Leggi dopo

La regolarizzazione dello “splafonamento”

13 Ottobre 2016 | di Simonetta La Grutta, Fabrizio Papotti

Plafond

L’esportatore abituale che ha utilizzato l’agevolazione di cui all’art. 8 D.P.R. n. 633/72 in misura superiore al plafond disponibile ha la possibilità, ricorrendone i presupposti, di avvalersi della procedura di ravvedimento operoso ex art. 13 D.Lgs. 472/97, per regolarizzare la propria posizione nei confronti dell’Erario. L’Amministrazione finanziaria ha validato tre procedure alternative che il soggetto passivo può porre in essere per sanare la propria posizione, qualora la violazione sia stata commessa all’atto dell’acquisto di beni o servizi.

Leggi dopo

Fatturazione elettronica e corrispettivi dei distributori automatici

07 Ottobre 2016 | di Raffaele Pellino

Fattura elettronica e semplificata

Con il Provvedimento n. 102807/2016 le Entrate hanno reso note le specifiche tecniche che consentiranno ai soggetti che effettuano cessioni di beni tramite distributori automatici di assolvere l’obbligo comunicativo previsto dal D.Lgs. n. 127/2015. Infatti, a partire dal 1° gennaio 2017, tali soggetti saranno tenuti a memorizzare elettronicamente e a trasmettere in via telematica i dati dei corrispettivi giornalieri. Si procederà, così, ad una fiscalizzazione graduale delle vending machine, con una fase transitoria di applicazione del nuovo regime. Nel corso di questa prima fase i dati richiesti saranno trasmessi avvalendosi del dispositivo mobile utilizzato dagli incaricati al rifornimento dei distributori, mentre l’obbligo di memorizzazione potrà essere assolto mediante il processo di conservazione elettronica.

Leggi dopo

Debiti fiscali del de cuius, come e quando vi subentrano gli eredi

29 Settembre 2016 | di Saverio Cinieri

Dichiarazione di successione

In caso di decesso del contribuente, secondo un principio generale del nostro Ordinamento, gli eredi, pur essendo solidalmente responsabili del debito tributario dell’estinto, non possono essere chiamati al pagamento delle sanzioni. Ma c’è ancora di più: infatti, non passano agli eredi le sanzioni dovute dal de cuius anche se il contribuente è deceduto nel corso di un piano rateale di pagamento non ancora concluso. Ciò vale, innanzitutto, per le rateazioni concesse dall’Agenzia delle Entrate in base a un istituto definitorio dell’accertamento o deflativo del contenzioso (ad esempio acquiescenza o accertamento con adesione, o, ancora, reclamo-mediazione e conciliazione giudiziale), ma anche per quelle concesse da Equitalia.

Leggi dopo

L'assegnazione e la cessione dei beni ai soci effettuata con regime agevolato

23 Settembre 2016 | di Francesco Barone

Legge di Stabilità 2016

L’assegnazione e la cessione di alcuni beni ai soci può essere effettuata con una particolare normativa agevolativa. Con due distinte Circolari l’Amministrazione finanziaria ha fornito i chiarimenti necessari per applicare in modo corretto le disposizioni. Tuttavia, l’imminente scadenza dell’operazione (30 settembre 2016) e la tardiva emanazione della Circolare n. 37/E, non permettono di risolvere tutti i problemi che si presentano nel momento in cui l’operazione viene attuata. Sarebbe auspicabile una proroga, più volte annunciata, ma non ancora formalizzata.

Leggi dopo

Le nuove opportunità per i contribuenti decaduti dalle rateazioni alla luce dal “decreto Enti locali”

08 Settembre 2016 | di Marco Ligrani

Rateazione

La legge 7 agosto 2016, n. 160 (cosiddetto “decreto Enti locali”), ha inserito, in sede di conversione, l'articolo 13 bis del decreto legge 24 giugno 2016, n. 113, con il quale sono state riaperte le rateazioni in essere con Equitalia alla data del 1° luglio 2016, per le quali, a quella data, fosse intervenuta la decadenza prevista dall'articolo 19, terzo comma, del d.P.R. 29 settembre 1973, n. 602.

Leggi dopo

Le note di variazione nel caso di risoluzione dei contratti ad esecuzione continuata o periodica

01 Settembre 2016 | di Simonetta La Grutta, Fabrizio Papotti

Legge di Stabilità 2016

Le disposizioni introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 consentono l’emissione delle note di variazione in diminuzione ed il recupero dell’imposta per le operazioni poste in essere in esecuzione di contratti ad esecuzione continuata o periodica, risolti per inadempimento del cessionario o committente, senza alcuna necessità di instaurare procedure esecutive individuali ed attenderne l’esito infruttuoso.

Leggi dopo

La contabilizzazione dei contributi

25 Agosto 2016 | di Francesco Barone

Contributi in conto capitale, conto esercizio

Le novità sul bilancio d’esercizio, introdotte dal D.Lgs n. 139/2015, in attuazione della Direttiva 2013/34/UE, hanno indotto l’Organismo Italiano di Contabilità (OIC), ad aggiornare alcuni principi contabili al fine di adeguarli alle nuove disposizioni contenute nel Codice civile. Il rinnovamento “tocca” anche la disciplina contabile dei contributi, per cui sembra opportuno evidenziare la possibile contabilizzazione, non trascurando l’aspetto fiscale, che ha subìto, nel corso degli anni, un notevole cambiamento, influenzando anche il modo di rappresentarli nelle scritture contabili.

Leggi dopo

La cessione dei crediti tributari, aspetti operativi e criticità

03 Agosto 2016 | di Piercarlo Bausola

IVA

La cessione dei crediti fiscali è un istituto particolarmente delicato e controverso sia sotto il profilo civilistico che sotto il profilo tributario. Alcune criticità riguardano sia le modalità da seguire che l’opponibilità e le responsabilità a seguito della cessione. La possibilità di cedere il credito IVA annuale o infrannuale, ha poi creato non poche controversie e dato luogo a posizioni differenti. Anche i profili fiscali della cessione di un credito IVA presentano peculiarità. Di qui l'utilità di una disamina dei tratti salienti della disciplina applicabile.

Leggi dopo

Split Payment IVA, profili operativi e criticità per le imprese

27 Luglio 2016 | di Pasquale Murgo

Split payment

Il meccanismo dello split payment presenta numerosi profili operativi cui le società devono prestare attenzione nella fase di fatturazione e gestione contabile dell’operazione nei confronti degli Enti pubblici. In particolare, lo split payment è da utilizzare, al verificarsi delle condizioni previste, unitamente alla fatturazione elettronica ma in modo alternativo alle numerose fattispecie di inversione contabile, tra le quali quelle introdotte nel corso degli ultimi anni nell’art. 17, D.P.R. n. 633/1972.

Leggi dopo

Pagine