News

News su Società di comodo

Presunzione di non operatività e rimborso IVA

18 Giugno 2019 | di Federico Fonzi

Cass. 10 maggio 2019 n. 12510
Art. 30 L. 724/94

Società di comodo

Per la Cassazione il mancato superamento del cosiddetto test di operatività di cui all’art. 30 L. 724/94, è sufficiente per considerare la società “non operativa”, senza che l’Agenzia delle entrate debba fornire ulteriori elementi di valutazione. La società che si presume di comodo può presentare istanza di rimborso IVA anche in assenza di interpello.

Leggi dopo

Per il Fisco, la società che non mette a reddito gli immobili e non giustifica tale operazione è di comodo

22 Marzo 2018 | di La Redazione

Società di comodo

L’ordinanza n. 7034/2018 della Corte di Cassazione accoglie il ricorso presentato dall’Agenzia delle Entrate: la società che non giustifica la non messa a reddito di alcuni immobili rischia di essere etichettata come società di comodo.

Leggi dopo

Società di comodo: on-line la Check list della FNC

19 Luglio 2016 | di La Redazione

FNC, Check list_Società di comodo.docx

Società di comodo

Il 15 luglio scorso la FNC ha reso disponibile, all’interno dei proprio sito, la Check list sulle società di comodo. Il documento funge da strumento operativo di controllo a supporto dell’attività svolta dai collaboratori negli studi professionali.

Leggi dopo

Società non operative, l’Ufficio non è tenuto a dimostrare l’intento elusivo

16 Aprile 2015 | di La Redazione

Società di comodo

L’Amministrazione può negare il rimborso IVA alla società ritenuta non operativa, senza dover dimostrare l’intento elusivo da parte dell’ente contribuente. È quanto affermano i Giudici di Cassazione nell’ordinanza n. 7534/2015.

Leggi dopo

Società in perdita sistematica, il periodo di osservazione si allunga da tre a cinque anni

07 Gennaio 2015 | di La Redazione

Società di comodo

L'art. 18 del Decreto sulle Semplificazioni fiscali (D.Lgs. n. 175/2014), entrato in vigore lo scorso 13 dicembre, ha disposto l'allungamento da tre a cinque anni del periodo di osservazione previsto ai fini dell'applicazione della disciplina sulle c.d. società di comodo di cui all'art. 2, commi da 36-decies a 36-duodecies del D.L. n. 138/2011. La nuova norma si applica a partire dal periodo d'imposta 2014, e dunque il periodo di osservazione comprende il quinquennio 2009-2013.

Leggi dopo

Società di comodo, perdite su crediti e rivalutazione: le risposte delle Entrate

26 Maggio 2014 | di La Redazione

Società di comodo

Nelle Circolare n. 10/E/2014 l'Agenzia, rispondendo ai quesiti della stampa specializzata, ha affrontato, tra le altre, alcune questioni relative ai riflessi IVA della condizione di non operatività, alla deducibilità delle perdite su crediti e al versamento dell'imposta sostitutiva dovuta in ragione del maggior valore attribuito ai beni in seguito a rivalutazione. 

Leggi dopo

Maggiorazione IRES per le società di comodo, il Fisco fa chiarezza

05 Marzo 2013 | di La Redazione

Agenzia delle Entrate, Circolare 4 marzo 2013, n. 3E.pdf

Società di comodo

La Circolare n. 3/E del 4 marzo 2013 offre una panoramica della maggiorazione IRES nelle società di comodo, passando in rassegna i soggetti passivi, il calcolo della base imponibile e il trattamento di ipotesi particolari quali l’opzione per la trasparenza e l’adesione al consolidato fiscale.

Leggi dopo

Società in perdita sistematica: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

22 Febbraio 2013 | di La Redazione

Società di comodo

Nella Circolare n. 1/E dello scorso 15 febbraio, l'Agenzia ha approfondito il tema relativo ad alcune fattispecie di società che risultano "di comodo" per effetto del conseguimento di perdite fiscali. Ecco due esempi chiarificatori.

Leggi dopo

Dichiarazione delle società di persone e di capitali, arrivano i modelli in bozza

19 Dicembre 2012 | di La Redazione

Società di comodo

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate continua la pubblicazione dei modelli (con annesse istruzioni) relativi al periodo d’imposta 2012. Ieri è stata la volta del Modello Unico 2013 “Sp” e “Sc”, con alcune novità salienti negli spazi riservati alla disapplicazione automatica della disciplina delle società di comodo e di quella applicabile a chi è in perdita sistematica.

Leggi dopo

Società in perdita sistematica: istanze di disapplicazione presentate il 3 luglio sono valide

30 Luglio 2012 | di La Redazione

Società di comodo

Le istanze di disapplicazione della disciplina antielusiva (ivi compresa la peculiare disciplina delle società non operative), affinché sia soddisfatto il requisito della “preventività”, ovvero affinché il comportamento rilevante oggetto dell’istanza stessa trovi attuazione nella dichiarazione dei redditi devono essere presentate in tempo utile, ovvero rispettivamente novanta e centoventi giorni prima della scadenza del termine ordinario di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Leggi dopo