News

News

È il soggetto che appone il visto a dover predisporre e trasmettere la dichiarazione

02 Dicembre 2019 | di La Redazione

Ris. AE 29 novembre 2019 n. 99_E.pdf

Invio telematico di dichiarazioni

Le Entrate tornano sulla normativa e sulla prassi in tema di visto di conformità, per rendere evidente la necessaria corrispondenza soggettiva tra chi appone il visto e chi predispone e trasmette la dichiarazione (Ris. AE 29 novembre 2019 n. 99/E).

Leggi dopo

ISA 2019: ultimi controlli prima dell’invio

29 Novembre 2019 | di Lorenzo Meroni

ISA – Indici sintetici di affidabilità

Per gli ISA la valutazione del risultato non può prescindere da una minuziosa valutazione dei singoli voti che compongono la media finale e dalla conseguente disamina degli indicatori elementari che la determinano. Nel caso di risultati di grave inaffidabilità fiscale può essere opportuno simulare il calcolo “isolando” le variabili che rendono il contribuente “atipico” e spiegarne le motivazioni.

Leggi dopo

Prospetto degli aiuti di Stato: modalità di compilazione nella dichiarazione e sanzionabilità dei comportamenti adottati

29 Novembre 2019 | di Marco Nessi, Lorenzo Meroni

Modello Redditi Società di capitali

La mancata compilazione del quadro RS, anche in forza di quanto affermato dall’AE nelle Istruzioni per la compilazione del Mod. Redditi 2019, potrebbe comportare conseguenze ben più gravi dei profili sanzionatori tipici dell’errata o omessa compilazione del modello dichiarativo. Può, quindi, l’omessa indicazione dell’aiuto di stato da parte del contribuente comportare l’obbligo di restituzione dell’aiuto stesso?

Leggi dopo

Regime forfettario: quando vi è il controllo di fatto?

29 Novembre 2019 | di La Redazione

Risp. AE 27 novembre 2019 n. 501
Risp. AE 28 novembre 2019 n. 504

Risp. AE 28 novembre 2019 n. 504 .pdf

Regime forfettario

L’AE con un paio di risposte pubblicate nei giorni scorsi si esprime sul controllo di fatto, affermando che se ne possa valutare la sussistenza solo in sede di eventuale accertamento (e non in sede di interpello) (Risp. AE 27 novembre 2019 n. 501 e Risp. AE 28 novembre 2019 n. 504).

Leggi dopo

Cessione di immobile e vantaggio indebito: i chiarimenti delle Entrate

29 Novembre 2019 | di La Redazione

Risp. AE 29 novembre 2019 n. 503.pdf

Immobili

L’Agenzia precisa che la scelta del regime impositivo (trasparente od opaco) non è sindacabile in ottica anti-abuso risultando posta dall'ordinamento tributario su un piano di pari dignità (Risp. AE 28 novembre 2019 n. 503).

Leggi dopo

CNDCEC, ok all’iscrizione nell’elenco speciale anche in base al domicilio professionale

29 Novembre 2019 | di La Redazione

Pronto Ordini CNDCEC 25 novembre 2019 n. 167.pdf

CNDCEC

Nei casi in cui la sussistenza di una situazione di incompatibilità non precluda del tutto la possibilità di svolgere gli incarichi di natura professionale, è possibile richiedere l’iscrizione nell’elenco speciale anche in base al domicilio professionale.

Leggi dopo

Comuni in dissesto, istituito il codice tributo per l'addizionale comunale IRPEF

29 Novembre 2019 | di La Redazione

Ris. AE 28 novembre 2019 n. 98_E.pdf

Addizionale regionale e comunale all'IRPEF

È consentito il versamento delle somme dovute a titolo di recupero dell’addizionale, a seguito degli avvisi di accertamento notificati ai contribuenti domiciliati nei comuni in dissesto finanziario (Ris. AE 28 novembre 2019 n. 98/E).

Leggi dopo

Regime pex: perimetro del requisito della commercialità

29 Novembre 2019 | di La Redazione

Risp. AE 29 novembre 2019 n. 502.pdf

Participation exemption

Ai fini dell'individuazione del requisito della commercialità, il criterio formale di qualifica del reddito individuato nel TUIR non è sufficiente ma occorre utilizzare un criterio sostanziale (Risp. AE 28 novembre 2019 n. 502).

Leggi dopo

Friuli Venezia Giulia, arrivano i codici tributo per la competitività delle imprese e per le attività culturali

29 Novembre 2019 | di La Redazione

Ris. AE 28 novembre 2019 n. 97_E.pdf

F24

Con la Risoluzione 97/E, l’Agenzia delle Entrate istituisce i due codici tributo “6910” e “6911”, destinati unicamente alla regione Friuli Venezia Giulia.

Leggi dopo

Nuova disciplina IVA delle transazioni a catena – Direttiva 2018/1910

28 Novembre 2019 | di Paolo Edmondo Tanzarella

Dir. 2018/1910/UE

IVA

La Direttiva ha introdotto, per la prima volta, una disciplina specifica relativa alle transazioni a catena, quelle transazioni, cioè, in cui intervengono più di due soggetti passivi e in cui si verifica un’unica movimentazione fisica della merce. La disposizione introdotta colma le lacune dovute dall’assenza di una regolamentazione normativa sul tema (Dir. 2018/1910/UE).

Leggi dopo

Pagine