Pianeta IVA di Renato Portale

Pianeta IVA di Renato Portale

Semplificazioni, nuova presunzione IVA di cessione dei beni e altre novità

13 Febbraio 2019 | di Renato Portale

IVA

Il D.L. Semplificazioni, modificato in sede di conversione ed approdato ieri in Gazzetta, ha introdotto una presunzione di “cessione di beni” ai fini IVA per quel soggetto che, avvalendosi di un’interfaccia elettronica quale un mercato virtuale, una piattaforma o un portale, facilita le vendite a distanza di telefoni cellulari e altri dispositivi elettronici. Novità anche per fattura elettronica, regime forfettario, rottamazione e Terzo Settore.

Leggi dopo

Fatturazione elettronica – Ulteriori chiarimenti dell’Agenzia

01 Febbraio 2019 | di Renato Portale

Fattura elettronica tra privati

L’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica ha creato dubbi interpretativi e richieste di chiarimenti cui l’Agenzia delle Entrate ha risposto attraverso la pubblicazione sull’area tematica “Fatturazione elettronica” di numerose FAQ (Risposte alle domande più frequenti) dello scorso 21 dicembre, 11 gennaio e 22 gennaio. Ulteriori puntualizzazioni sono state fornite in occasione del convegno del 15 gennaio scorso organizzato in collaborazione con il CNDCEC. Di seguito i principali temi trattati.

Leggi dopo

Osservatorio Corte UE

17 Gennaio 2019 | di Renato Portale

IVA

Disponibile la rassegna dei procedimenti instaurati innanzi alla Corte UE in materia di IVA dal 2010 ad oggi. Nella selezione curata da Renato Portale, si espone una sintesi di argomenti e gli articoli interni di riferimento del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 o D.L. 30 agosto 1993, n. 331. In un quadro temporale sempre aggiornato, vengono poi evidenziate le questioni pregiudiziali sollevate dal giudice nazionale o le procedure d’infrazione avviate dalla Commissione.

Leggi dopo

Manuale IVA 2019, un'edizione ricca di novità

16 Gennaio 2019 | di La Redazione

Locandina_NOVITÀ IVA 2019_Trento.pdf

Giuffrè Francis Lefebvre

Imprescindibile strumento di lavoro per l'approfondimento dell'IVA, il Manuale di Renato Portale è disponibile nell'edizione 2019. Alla versione cartacea, si affianca la fruizione estesa e costantemente aggiornata all'interno di Banca Dati Più. L'Autore, a partire da giovedì 24/1, inaugura una serie di incontri - a partecipazione gratuita - di dibattito sulle ultime novità legislative, nazionali e comunitarie.

Leggi dopo

Spettacoli e intermediari, IVA al 10% per le prestazioni strettamente connesse con la manifestazione

11 Gennaio 2019 | di Renato Portale

Agenzia delle Entrate, Circolare 21 dicembre 2018, n. 20/E

Giochi e spettacoli

Le prestazioni rese da intermediari nell’ambito degli spettacoli scontano l’aliquota agevolata del 10% se strettamente connesse e direttamente strumentali alla realizzazione dello spettacolo. La stessa aliquota agevolata, inoltre, si applica anche ai contratti di scrittura connessi con concerti vocali e strumentali, attività circensi, spettacoli di burattini. In questi termini si è espressa l'Amministrazione con i chiarimenti resi con la Circolare n. 20/E/2018 del 21 dicembre 2018.

Leggi dopo

Legge di Bilancio 2019 – Testo definitivo con tante novità anche per l’IVA

10 Gennaio 2019 | di Renato Portale

IVA

Con la pubblicazione nel supplemento ordinario 62/L della Gazzetta Ufficiale n. 302 del 31 dicembre 2018, la legge di Bilancio 2019 ha concluso il suo iter. Queste le novità, tutte comprese all’articolo 1, che interessano l’IVA.

Leggi dopo

Fatturazione elettronica: primissimi adempimenti, attenuanti e semplificazioni

14 Dicembre 2018 | di Renato Portale

D.L. 119/2018

Fattura elettronica tra privati

La fatturazione elettronica è ormai di prossima introduzione. Ripercorriamo i primissimi adempimenti da attuare per essere pronti dal 1° gennaio e, in seguito, analizziamo le attenuanti e le semplificazioni previste dal Decreto fiscale.

Leggi dopo

Fatturazione elettronica al via, i soggetti esclusi e quelli non residenti

12 Dicembre 2018 | di Renato Portale

D.L. 24 ottobre 2018, n. 119

Fattura elettronica tra privati

A pochi giorni dall’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica fra soggetti privati, facciamo il punto della situazione in attesa della definitiva conversione del D.L. 119 del 24 ottobre 2018, approvato solo dal Senato, e della Legge di Bilancio 2019 approvato solo dalla Camera ma che dovrà fare ancora un “doppio” giro in Parlamento.

Leggi dopo

Cessione intracomunitaria con lavorazione dubbia se il cessionario è identificato nel Paese di trasformazione

26 Novembre 2018 | di Renato Portale

Triangolazioni IVA

La cessione intracomunitaria di beni che prima di essere trasferiti al cessionario subiscono lavorazioni/trasformazioni da parte di un soggetto terzo residente in un altro Paese UE per conto del cessionario/committente, si ritiene effettuata nei confronti della partita IVA attribuita dallo Stato UE di destinazione finale ove ha sede il cessionario/committente. Ciò anche nel caso in cui il cessionario/committente sia identificato, oltre che nel Paese di destinazione, anche in quello dove viene effettuata la lavorazione/trasformazione dei beni acquistati. Questa la sintesi del principio di diritto n. 10, pubblicato dall’Agenzia delle entrate il 2 novembre 2018 e avente ad oggetto l’ambito di applicazione dell’articolo 41, comma 1, lettera a) del D.L. n. 331/93, in tema di cessioni intracomunitarie di beni che subiscono una lavorazione in uno Stato membro diverso da quello di destinazione.

Leggi dopo

Rettifiche da transfer pricing irrilevanti ai fini IVA in assenza di un nesso diretto con la prestazione

21 Novembre 2018 | di Renato Portale

Transfer pricing

Gli aggiustamenti da transfer pricing, versati da una società multinazionale ad una consorella per adeguarne la remunerazione al profitto di libera concorrenza, non sono rilevanti ai fini IVA in quanto non rappresentano il corrispettivo per una specifica prestazione di fare, non fare o permettere. Gli stessi non possono nemmeno essere considerati come variazioni in aumento o in diminuzione della base imponibile, data l’assenza di un legame diretto tra tali aggiustamenti e le singole operazioni effettuate dalla società. Questi i principi stabiliti nella Risposta n. 60 del 2 novembre 2018, avente ad oggetto l’interpretazione degli articoli 3 e 13 del DPR n. 633/72 sul trattamento ai fini IVA degli aggiustamenti da transfer pricing. Secondo l’Agenzia, che ha richiamato il Working paper della Commissione UE n. 923 del 28 febbraio 2017, l’imponibilità IVA ricorre solo quando esistente un legame diretto tra i predetti contributi/aggiustamenti corrisposti tra le parti e le singole cessioni di beni effettuate tra le medesime.

Leggi dopo

Pagine