Pianeta IVA di Renato Portale

Pianeta IVA di Renato Portale

Nessun obbligo di stampa per tutte le fatture ricevute se conservate elettronicamente

27 Aprile 2017 | di Renato Portale

Conservazione digitale sostitutiva

Le fatture d’acquisto, sia quelle analogiche (normalmente cartacee) che quelle digitali (file di PC anche in formato PDF), dotate dei requisiti per essere considerate “documenti informatici”, possono essere conservate elettronicamente. Non vi è, pertanto, l’obbligo di materializzare su supporti fisici (es. stampa) tali fatture per essere considerate giuridicamente esistenti ai fini tributari, laddove la procedura di conservazione sostitutiva si concluda con l’apposizione della marca temporale. Queste alcune delle precisazioni contenute nella Risoluzione n. 46/E del 10 aprile 2017.

Leggi dopo

L’esdebitazione dei crediti tributari del fallito non è in contrasto con la Direttiva IVA

20 Aprile 2017 | di Renato Portale

IVA

La Legge Fallimentare italiana che disciplina la procedura di esdebitazione sottoposta ad alcune condizioni valutate dal giudice nazionale, non è in contrasto con la normativa europea. Questo il principio sancito dalla Corte di Giustizia UE nella sentenza Identi, relativa alla causa C-493/15, depositata lo scorso 16 marzo.

Leggi dopo

La Corte UE conferma l’aliquota IVA ordinaria alle cessioni di e-book

21 Marzo 2017 | di Renato Portale

Corte UE 7 marzo 2017, causa C-390/15

IVA

La cessione dei libri in formato elettronico sconta l’aliquota IVA ordinaria rispetto alla fornitura dei libri tradizionali che scontano l’aliquota ridotta. È in questi termini che si sono espressi i Giudici del Lussemburgo con la sentenza del 7 marzo scorso, relativa alla causa C-390/15.

Leggi dopo

Dichiarazione IVA 2017, sintesi degli aspetti salienti

24 Febbraio 2017 | di Renato Portale

Modello IVA

Il calendario degli adempimenti IVA, per l’anno 2017, ha subito numerose modifiche, tra le quali la data di presentazione della dichiarazione IVA. Quest’ultima, a seguito dell’eliminazione della comunicazione IVA che scadeva a febbraio, è stata anticipata dal 30 settembre al 28 febbraio, e non sarà più possibile la presentazione in forma unificata insieme alla dichiarazione dei redditi.

Leggi dopo

Trasmissione opzionale dei dati delle fatture e «spesometro» obbligatorio: ulteriori precisazioni

23 Febbraio 2017 | di Renato Portale

Documento riepilogativo fatture inferiori ai 300 euro

Le fatture emesse e quelle ricevute inferiori a 300 euro, se sono state registrate cumulativamente ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. n. 695 del 1996 nei registri delle fatture emesse e in quello degli acquisti, devono essere “slegate” e comunicate singolarmente. Questa una delle precisazioni contenuta nella Circolare n. 1/E del 7 febbraio 2017. Completiamo l’esame dei chiarimenti contenuti nella Circolare, anche per quanto riguarda lo «spesometro» obbligatorio che, come noto, ha valenza per tutte le operazioni effettuate dal 1° gennaio 2017.

Leggi dopo

Trasmissione opzionale dei dati delle fatture e «spesometro» obbligatorio: primi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

20 Febbraio 2017 | di Renato Portale

Spesometro

La disciplina opzionale dell’invio telematico dei dati delle fatture (art. 1, comma 3, D.Lgs. n. 127 del 2015) e quella obbligatoria dello «spesometro» trimestrale (art. 4 D.L. n. 193 del 2016) coincidono: questo il chiarimento più importante della Circolare n. 1/E con la quale l’Agenzia ha fornito le prime spiegazioni in merito alla corretta compilazione del file informatico dei dati delle fatture (“Dati - Fattura”). Con la circolare vengono spiegati anche come vanno trasmessi i dati relativi alle fatture emesse, a quelle ricevute, alle bolle doganali d’importazione e alle note di variazione relative alle stesse.

Leggi dopo

La nuova trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute

10 Febbraio 2017 | di Renato Portale

Fattura elettronica e semplificata

L’art. 1, co. 3, D.Lgs. n. 127/2015 prevede, in aggiunta alla fattura elettronica di cui ai co. 1 e 2, che per le operazioni rilevanti ai fini dell’IVA effettuate dal 1° gennaio 2017, i soggetti passivi possano optare per la trasmissione telematica alle Entrate dei dati di tutte le fatture, emesse e ricevute, e delle relative variazioni, effettuata anche mediante il Sistema di Interscambio. La scelta ha effetto dall’inizio dell’anno solare in cui è esercitata fino alla fine del quarto anno solare successivo e, se non revocata, si estende di quinquennio in quinquennio. Tale opzione consente di non trasmettere la Comunicazione dati di cui all’art. 21 del D.L. n. 78/2010 (c.d. «spesometro» trimestrale), resa obbligatoria dal 2017 per effetto del D.L. n. 193/2016.

Leggi dopo

La fattura elettronica fra “privati”

25 Gennaio 2017 | di Renato Portale

Fattura elettronica e semplificata

La nuova “Comunicazione dati delle fatture emesse e ricevute”, introdotta dal D.L. n. 193 del 2016 (Collegato alla Legge di Bilancio 2017) come obbligo trimestrale a partire dal 1° gennaio 2017 per tutti i contribuenti IVA (diversa, quindi dalla «trasmissione telematica delle fatture» prevista come opzionale dal D.Lgs. n. 127/2015), ha prodotto tutta una serie di agevolazioni e cancellazione “a regime” di obblighi dichiarativi previsti fino al 2016, tali da poter dire che sono superate o almeno limitate le agevolazioni concesse per i contribuenti che optano per la fatturazione elettronica, rendendo così meno “appetibile” sia la «fatturazione elettronica» (art. 1, comma 1 e 2 del D.Lgs. n. 127/2015) che la «trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute» (art. 1, comma 3 stesso D.Lgs.). L'articolo analizza i reali vantaggi per chi opta solo per la fatturazione elettronica: appaiono notevolmente ridotti se non, addirittura, annullati.

Leggi dopo

Manuale IVA: tra tradizione e nuove modalità di fruizione, è disponibile l'Edizione 2017

23 Gennaio 2017 | di La Redazione

Locandina Venezia.pdf

Giuffrè editore

Caposaldo per l'approfondimento di ogni tematica correlata all'IVA, il Manuale di Renato Portale è disponibile nell'edizione 2017. Alla versione cartacea, si affianca da quest'anno la modalità estesa ed aggiornata all'interno di Banca Dati Più. L'Autore, a partire da mercoledì 25/1, inaugura una serie di incontri - a partecipazione gratuita - di dibattito sulle ultime novità legislative, nazionali e comunitarie.

Leggi dopo

Società di commercio automobili che concede finanziamenti alle controllate: operazioni "accessorie" escluse dal pro-rata

21 Dicembre 2016 | di Renato Portale

Pro-rata di detraibilità IVA

La sentenza del 14 dicembre 2016, relativa alla causa Mercedes Benz Italia Spa C-378/15, interviene in ordine al pro-rata di detrazione per il recupero dell’IVA in presenza di operazioni attive promiscue (imponibili con diritto a detrazione ed esenti senza diritto a detrazione) e al concetto di operazioni «accessorie» eventualmente da escludere dal calcolo del pro-rata. La sentenza interessa specificatamente la legislazione italiana e, in particolare, gli artt. 19, comma 5 e 19-bis del D.P.R. n. 633/1972. Essa, inoltre, si evidenzia perché non accoglie le conclusioni dell’Avvocato Generale presentate il 29 giugno 2016 e, nella sostanza, legittima il testo adottato dal legislatore italiano e l’interpretazione assunta dall’Amministrazione finanziaria nazionale.

Leggi dopo

Pagine