Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Detraibilità della nuova ristrutturazione edilizia

03 Aprile 2019

Detrazioni per ristrutturazioni edilizie

Un contribuente ha iniziato nel 2016 un intervento di recupero del patrimonio edilizio, sulla base di apposito provvedimento autorizzativo. Tale intervento attraverso cui ha operato la ristrutturazione di una porzione di fabbricato trasformandolo da pertinenza della residenza (C2) in ulteriore porzione di residenza (A4), ha trovato conclusione nel 2018 con relativa conclusione di tutto l'iter comunale, ovvero dichiarazione di ultimazione dei lavori, collaudo, certificazioni di conformità e regolare segnalazione certificata di agibilità. A seguito di aggiornamento catastale, si sono distinte a quel punto due unità abitative visto il numero di locali del fabbricato e l'opportunità di demandare alcuni locali ad uso da parte di un familiare. Il contribuente ha raggiunto il plafond dei 96.000 euro consentiti per il sopra citato intervento. Essendo mutate le esigenze del contribuente e volendo questi eseguire un altro intervento sul fabbricato nell'anno 2019, trattandosi di intervento nuovo e autonomo, peraltro nei locali precedentemente prima interessati solo marginalmente dall'intervento, e adesso costituenti peraltro subalterno altro, si domanda conferma di quanto riportato dalla Circolare n. 17/E del 24 aprile 2015 punto 3.2 ovvero che il contribuente potrà fruire di un nuovo e autonomo limite di spesa di euro 96.000.

Leggi dopo

Autofatture in reverse charge allo SDI

02 Aprile 2019

Autofattura

Un negozio di telefoni acquista in regime di reverse charge dal fornitore. Riceve la fattura, la integra con l'IVA al 22% e registra in un apposito sezionale le fatture emesse (c.d autofattura). L'autofattura dev'essere trasmessa allo SDI?

Leggi dopo

Cessazione di attività e fatturazione per autoconsumo

01 Aprile 2019

Fattura elettronica tra privati

Una ditta individuale cessa l'attività e chiude la partita IVA. Avendo dei beni ammortizzabili intestati, prima della chiusura, deve procedere alla fatturazione per dismissione/autoconsumo. Dovendo fare autofattura, è possibile emettere fattura elettronica indicando come cliente la persona fisica che, però, coincide con il titolare della ditta indicando solo il suo codice fiscale senza partita IVA?

Leggi dopo

Deducibilità interessi passivi del finanziamento

29 Marzo 2019

Contabilità semplificata

In relazione alla deducibilità degli interessi passivi riferiti ad un finanziamento in 5 anni per l'acquisto di un automezzo strumentale, per un contribuente in regime di contabilità semplificata con opzione ex art. 18, co. 5, D.P.R. n. 600/1973, nella impossibilità di spalmare la deducibilità degli interessi in base agli effettivi pagamenti nei quattro anni successivi, sarebbe più corretto procedere alla deducibilità integrale degli stessi nell'esercizio di ricezione della fattura o eventualmente procedere alla capitalizzazione degli interessi nel valore del cespite e alla deducibilità degli stessi attraverso le quote di ammortamento?

Leggi dopo

Pro-rata e operazioni assimilate

28 Marzo 2019

Pro-rata di detraibilità IVA

Quali sono le "operazioni assimilate alle operazioni imponibili" ai fini del calcolo del pro rata?

Leggi dopo

Volume d'affari e corrispettivi

27 Marzo 2019

Scontrino e ricevuta fiscale

L'art. 2 del D.Lgs. n. 127/2015 stabilisce che "(...) le disposizioni di cui ai periodi precedenti si applicano a decorrere dal 1° luglio 2019 ai soggetti con un volume d'affari superiore ad euro 400.000". Nel caso di soggetto che emetta sia fatture che corrispettivi che cumulativamente superano il volume d'affari di € 400.000,00, l'obbligo decorre dal 1° luglio prossimo anche se il volume d'affari generato dai corrispettivi è inferiore a tale limite?

Leggi dopo

Regime forfettario, chiusura ed apertura di partita IVA in corso d'anno

26 Marzo 2019

Regime forfettario

Quest'anno un contribuente, in regime ordinario con codice Ateco 46.38.90, ha emesso due fatture addebitando l'IVA al cliente. Sul finire di febbraio cessa la partita IVA. Può adesso aprire una nuova partita IVA (codice Ateco 70.22.09), accedendo al regime forfettario?

Leggi dopo

Contribuzione ridotta per i forfettari

25 Marzo 2019

Regime forfettario

Un soggetto che avesse optato dal 1° gennaio 2019 per il regime forfettario, artigiano o commerciante, avrebbe potuto chiedere la riduzione del 35% entro il 28 febbraio scorso. Chi, in dettaglio, poteva giovarne?

Leggi dopo

Fatture in split payment

22 Marzo 2019

Split payment

Un'azienda speciale comunale (farmacia) riceve le fatture di acquisto in split payment. I fornitori sono pagati solo per la parte imponibile mentre l'imposta viene versata il 16 del mese successivo al pagamento della fattura con codice tributo 6041. La farmacia, in dettaglio, conteggia il debito/credito IVA mensilmente sommando l'imposta sui corrispettivi e sulle fatture emesse e da tale somma viene detratta l'imposta sulle fatture dei fornitori in split payment. È corretto questo modus procedendi oppure tale imposta risulta essere indetraibile?

Leggi dopo

Cessione di quote in SNC

21 Marzo 2019

SNC

In una SNC è valida la cessione di quote curata dal commercialista?

Leggi dopo

Pagine