Quesiti Operativi

Quesiti Operativi

Enti no profit e studi di settore

30 Ottobre 2017

Enti no profit

Un E.N.C. (codice attività 829999) che svolge solo attività non commerciale e compila il quadro RF a zero, è soggetto agli studi di settore? Diversamente, quale sarebbe la causa di esclusione?

Leggi dopo

Acquisto di merce da Paese extra UE

27 Ottobre 2017

Bollette doganali

A seguito di un acquisto di merce dall’estero (Cina), abbiamo regolarmente ricevuto la fattura dal fornitore straniero, la lettera di vettura e la bolletta doganale. Nella bolletta doganale sono stati conteggiati ed evidenziati gli importi dell’IVA e dazi. Tali costi sono stati sostenuti dal fornitore estero (mittente), ma non risulta indicato che il versamento è stato fatto dal mittente. Nella lettera di vettura è indicato il codice D/T=S che, secondo il vettore, sta ad indicare che i dazi e l’IVA sono stati assolti dal mittente (Duty and Taxes payed by the Shipper). È regolare la registrazione della bolletta doganale unicamente per l’importo della merce, dato che la nostra società non ha sostenuto la spesa IVA e DAZI? È regolare avere come pezza giustificativa (a comprova del versamento IVA) unicamente la lettera di vettura con l’indicazione del codice suindicato?

Leggi dopo

Odontotecnico: operazioni esenti

26 Ottobre 2017

Operazioni esenti IVA

Un contribuente (odontotecnico) effettua esclusivamente operazioni esenti ai sensi dell'art. 10 n. 18 del D.P.R. n. 633/72. Si domanda se sia tenuto alla presentazione della comunicazione trimestrale dati IVA.

Leggi dopo

Registrazione delle fatture in agenzia viaggi

25 Ottobre 2017

Agenzie di viaggio

In merito alla scadenza per la registrazione delle fatture emesse dalle agenzie di viaggio ex art. 74-ter D.P.R. n. 633/1972 (vendita di pacchetti viaggio): è applicabile alle agenzie di viaggio il differimento della registrazione previsto per gli autotrasportatori?

Leggi dopo

Imprenditoria giovanile e regime agevolato

24 Ottobre 2017

Regime forfettario

Un cliente che ha cessato la partita IVA a marzo 2017, con codice attività 631200 con il regime per l'imprenditorialità giovanile, può iniziare una nuova attività nel corso dello stesso anno con il regime forfettario?

Leggi dopo

Soggetti abilitati ad emettere il visto di conformità

23 Ottobre 2017

Visto di conformità

Si chiede di sapere se vi siano delle esclusioni tra i professionisti per il rilascio del visto di conformità. In sostanza, tutti i soggetti abilitati all’invio telematico della dichiarazione dei redditi possono anche rilasciare il visto di conformità?

Leggi dopo

Compensazione orizzontale inferiore a 5.000 euro e apposizione del visto

23 Ottobre 2017

Visto di conformità

Un’impresa individuale, che presenta la dichiarazione dei redditi con un credito, per esempio, di 50.000 euro e che ha compensato tale credito durante l’anno orizzontalmente ma per un importo inferiore a 5.000 euro, è obbligata comunque ad apporre il visto di conformità?

Leggi dopo

Limite dei 5.000 euro per compensazioni interne

23 Ottobre 2017

Visto di conformità

Ai fini del visto di conformità, per importi superiori a 5.000 euro, si chiede se rilevano gli importi compensanti “verticalmente” con differenti codici tributo: in sostanza il credito IRES utilizzato in compensazione interna o verticale che compensa l’acconto IRES con un codice tributo diverso è soggetto al limite dei 5.000 euro per il visto di conformità ?

Leggi dopo

Adempimenti comunicativi nelle strutture sanitarie private

23 Ottobre 2017

Locazione

Un privato è proprietario di un immobile dato in locazione ad un medico che gestisce un poliambulatorio nel quale lavorano diversi professionisti. Il privato è tenuto agli adempimenti relativi alle strutture sanitarie privati e, quindi, all'incasso centralizzato e all'invio del Modello SSP per la comunicazione dei compensi riscossi da parte delle strutture sanitarie private), considerando che la norma è riferita alle "strutture sanitarie private, organizzate in qualsiasi forma"?

Leggi dopo

Limiti alla fruizione del beneficio prima casa

20 Ottobre 2017

Prima casa

Un contribuente ha acquistato casa nel 1998 con i benefici della prima abitazione e, successivamente, l'ha rivenduta nel 2004 (cioè dopo 5 anni). Se oggi acquistasse una casa potrebbe usufruire ancora dei benefici per la prima abitazione?

Leggi dopo

Pagine